Mercato Donnaruma: Prima la firma con i parigini poi in prestito secco

Mercato Donnaruma: Prima la firma con i parigini poi in prestito secco
Europa Calcio SPORT

NOVITÀ DI MERCATO SU DONNARUMA. Resterebbe il problema dei tanti portieri che il club transalpino ha a disposizione, oltre a Keylor Navas.

– Gianluigi Donnarumma firmerà con il Psg, poi in Italia in prestito per giocare.

Secondo il quotidiano francese Leonardo non vuole farsi sfuggire Gigio.

In pole ci sarebbe la Roma targata Mourinho, che naturalmente lo preferirebbe a Rui Patricio, Lloris o Livakovic

È l’indiscrezione de L’Equipe sul portierone azzurro, svincolato dal Milan e pronto a legarsi al club francese per 12 milioni a stagione nei prossimi cinque anni. (Europa Calcio)

Ne parlano anche altre fonti

per L'Equipe è possibile un'annata a Roma, agli ordini di José Mourinho L'intrigo Donnarumma. Gigio Donnarumma al Psg con un contratto ricchissimo prima di passare alla Roma in prestito. (Tiscali.it)

È l’indiscrezione de L’Equipe sul portierone azzurro, svincolato dal Milan e pronto a legarsi al club francese per 12 milioni a stagione nei prossimi cinque anni. NOVITÀ DI MERCATO SU DONNARUMMA. Resterebbe il problema dei tanti portieri che il club transalpino ha a disposizione, oltre a Keylor Navas. (Europa Calcio)

A Parigi, secondo L'Equipe, Donnarumma potrebbe essere per adesso solo di passaggio. In giallorosso, tra l'altro, Donnarumma non avrebbe nemmeno la chance di giocare la Champions League (Adnkronos)

Intrigo Donnarumma: verso Psg, contratto super. Ma poi andrà in prestito alla Roma. Sarri-Lazio, slitta ancora

Nella Roma, con Mourinho pronto ad accoglierlo L'Equipe racconta uno scenario clamoroso per Gigio Donnarumma: in Francia fanno fuori la Juventus dalla corsa al portiere che si svincolerà dal Milan a fine mese, spiegando che il Psg è ormai a un passo dal giocatore. (ilBianconero)

Gli altri, anche quelli iper celebrati e coperti di soldi, hanno fatto le comparse al tavolo dei fuoriclasse E prima dell'estate 2019 il problema è stato il rendimento di Donnarumma, tutt'altro che in linea con il maxi stipendio che i rossoneri gli giravano. (Panorama)

L’affare Donnarumma era sicuramente una ghiotta occasione per accaparrarsi un portiere giovane, di ottimo livello sistemando la casella portiere in squadra per molto tempo. L’ipotesi più probabile è che la nuova dirigenza bianconera non abbia ritenuto pareggiabile l’offerta del PSG. (juventibus)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr