Fortitudo, Pavani: “Mai proposta una serrata. Chiediamo il 100% per mandare messaggio di positività”

Sportando SPORT

Il 35% penalizza la pallacanestro economicamente ma soprattutto ne disgrega la comunità: alla perdita d’introiti si aggiunge quella di tifosi e di attaccamento.

Le società vogliono mandare un messaggio di positività: alla partita ci si diverte“

Dobbiamo urlare forte che il basket ci manca, che vogliamo divertirci, tifare, innamorarci dello sport più bello del mondo.

Vogliamo il 100% proprio per questo, ma già se potessimo salire al 70 staremmo dicendo agli appassionati che si può ritrovare il clima della partita. (Sportando)

Ne parlano anche altri giornali

In casa biancoblu 19 di Benzing e 12 di Aradori I biancorossi ora avranno la possibilità di giocarsi la Final Eight nello scontro diretto contro Venezia: servirà una vittoria con almeno 5 punti di scarto. (Sportando)

15‘- Ancora Johson per il sorpasso, 23-22. 13‘- Johnson realizza dall’area, 21-22. 1‘- Due punti di Thompson, 4-0 (Sportface.it)

DIRETTA REGGIO EMILIA FORTITUDO BOLOGNA: RISULTATI E CONTESTO. La diretta di Reggio Emilia Fortitudo Bologna ci presenta dunque una sorta di derby, come già dicevamo nel corso della partita di andata (Il Sussidiario.net)

All’Unipol Arena la formazione di Jasmin Repesa cede 78-66 di fronte all’UnaHotel Reggio Emilia e chiude senza vittorie il proprio girone eliminatorio. FORTITUDO BOLOGNA: Mancinelli 2, Gudmundsson 5, Groselle 4, Baldasso 6, Aradori 13, Pavani ne, Richardson 4, Procida 4, Manna ne, Ashley 10, Benzing 18. (il Resto del Carlino)

Buona la prova di energia di Johnson, un elogio per i miglioramenti di Diouf. BOLOGNA –Terza gara di Supercoppa Italiana per la Pallacanestro Reggiana che si impone 78-66 contro la Fortitudo. Mouhamet Diouf (2 punti): ancora in fase di miglioramento “Momo” che cancella un attacco di Ashley con una stoppata sulla tabella da top ten (Reggionline)

Al rientro in campo Venezia spinge sull’acceleratore e prende definitivamente il largo: i protagonisti sono Watt che domina sotto canestro e Phillip che regala certezze ai compagni accompagnandoli in pochi minuti fino al +20 (33-53). (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr