Contributo fondo perduto, il vademecum dell'Agenzia delle Entrate

Calcio e Finanza Calcio e Finanza (Economia)

Contributo fondo perduto – Con un vademecum pubblicato sul proprio sito web, l’Agenzia delle Entrate ha sintetizzato e spiegato le disposizioni contenute nel Decreto Rilancio (decreto legge n. 34 del 19 maggio 2020) che ha introdotto ulteriori misure urgenti in materia di salute, sostegno ai lavoratori e alle famiglie, agevolazioni alle imprese, potenziamento delle detrazioni, sospensioni e proroghe degli adempimenti.

La notizia riportata su altri giornali

Decreto maggio Coronavirus: scadenze fiscali. Decreto maggio fondo perduto aiuti alle imprese e P.Iva:. Nel testo del decreto maggio 2020 c'è la grande questione sugli aiuti alle partite IVA, imprese e professionisti da inserire nel Dl maggio 2020. (The Italian Times)

Tante le novità introdotte dal decreto Rilancio, come tanta è la confusione che ruota attorno le agevolazioni dedicate ai possessori di partita IVA. (Money.it)

Dal Decreto Rilancio arriva la concessione di un’indennità a fondo perduto per imprese e lavoratori. (Commercialista Telematico)

Roma, 21 maggio 2020 – Pronto il vademecum (che pubblichiamo di seguito) di Agenzia delle Entrate e di Agenzia delle entrate – Riscossione con tutte le istruzioni per l’uso del decreto Rilancio. In particolare, sono sintetizzate tutte le novità di carattere fiscale e descritti i bonus e le agevolazioni introdotte dal decreto legge per aiutare famiglie e imprese a fronteggiare i disagi causati dall’emergenza del coronavirus. (QUOTIDIANO.NET)

Il contributo a fondo perduto può attendere. Di seguito il contribuente dovrà predisporre l'autocertificazione antimafia e decidere se delegare ad un intermediario abilitato la presentazione telematica della richiesta del contributo a fondo perduto. (Italia Oggi)

6) Decreto Rilancio: Rottamazione-ter, il non pagamento alle scadenze delle rate del 2020 non determina più la perdita dei benefici 7) Covid-19: novità del “Decreto Rilancio” (D. Contributo a fondo perduto ai soggetti con ricavi o compensi non superiori a 5 milioni di euro nel 2019 (per i cd. (Commercialista Telematico)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr