Borse, avvio in forte ribasso

Borse, avvio in forte ribasso
Più informazioni:
SoldiOnline.it ECONOMIA

Le azioni sono state collocate a 10,25 euro, per una capitalizzazione iniziale di 3,37 miliardi di euro

Telecom Italia TIM rimane sotto i riflettori. 26 nov 2021 ore 09:06. I maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee hanno iniziato l’ultima seduta della settimana in forte ribasso.

Alle 09.00 il FTSEMib era calo del 2,93% a 26.305 punti, mentre il FTSE Italia All Share perdeva il 2,91%. (SoldiOnline.it)

Se ne è parlato anche su altri media

La variante infatti potrebbe peggiorare le prospettive del mercato petrolifero a meno di una settimana dall’incontro (il 2 dicembre) che deciderà la nuova politica produttiva. Per le piazze europee la chiusura di settimana è in linea con il venerdì nero di forte volatilità sui listini. (Corriere della Sera)

a tempesta pandemica si è abbattuta sulle Borse europee sin dalle prime battute e non ha risparmiato nessun listino, provocando perdite ingenti per tutti. Di pessimo umore Piazza Affari che, con il suo -4,6% e oltre mille punti lasciati sul terreno in poche ore, saluta quota 26mila punti e scende a 25.852. (FIRSTonline)

Dobbiamo solo aspettare i risultati finali che la Procura di Torino metterà a disposizione della nostra Procura Federale” Playoff Mondiali, parla Gravina – Come ben sappiamo, la Nazionale Italiana campione d’ Europa lo scorso Luglio, dovrà giocarsi, per andare ai Mondiali, il tutto per tutto nel prossimo mese di Marzo. (Europa Calcio)

La variante Omicron travolge le Borse. Ondata di vendite sui mercati

Il titolo è sempre a ridosso del prezzo indicativo di 0,5050 euro proposto dal fondo Usa Kkr per rilevare il controllo Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha annunciato il divieto d'ingresso in Italia a chi è stato negli ultimi giorni in alcuni paesi dell'Africa meridionale a causa della diffusione della nuova variante in quelle aree. (Investing.com)

Flessioni significative hanno interessato tutte le piazze europee: il Ftse Mib ha perso il 4,6%, il Cac il 4,8%, il Dax il 4,1%, il Ftse 100 il 3,64% e lo Stoxx il 3,8%. La nuova variante Covid proveniente dal Sudafrica, ribattezzata Omicron, ha spaventato i mercati mondiali, che hanno archiviato la seduta di venerdì 26 novembre segnando marcati ribassi. (Milano Finanza)

A far scattare l’allerta massima sui mercati è stata la scoperta in Sud Africa di una nuova variante, considerata estremamente più contagiosa della variante Delta, ribattezzata ‘Omicron’. Sul fronte opposto oltre +5,5% per Diasorin, il titolo che maggiormente può trarre beneficio da un riacutizzarsi dell’emergenza Covid (L'HuffPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr