Sanitari no-vax in Umbria, giustificazioni al vaglio

Sanitari no-vax in Umbria, giustificazioni al vaglio
TuttOggi SALUTE

Provvedimento contro il quale alcuni sanitari no-vax hanno preparato un ricorso, ritenendo illegittimo l’obbligo di vaccinazione.

Tutte motivazioni che, appunto, dovranno essere vagliate caso per caso.

Il direttore della Sanità umbra, Massimo Braganti, ha spiegato che si sta completando la trasmissione dei dati, così da poter verificare caso per caso i motivi.

Attualmente circa il 5% degli operatori socio-sanitari in Umbria risulta non vaccinato, mentre il 75% (24.766) ha completato il ciclo vaccinale

Un po’ come era accaduto ai sanitari prescritti, che dietro certificazione medica si erano fatti esonerare dall’impego nei reparti Covid. (TuttOggi)

Su altri media

Siamo la terza regione in termini di efficienza tra dosi ricevute e dosi somministrate" A dirlo è Fortunato Bianconi, amministratore unico di Umbria Digitale, la società partecipata della Regione che cura il sistema di prenotazioni e appuntamenti vaccinali. (LA NAZIONE)

Anche una donna di 42 anni è ricoverata a Pisa dopo aver ricevuto la prima dose del vaccino durante un open day. Il nodo sulle seconde dosi. (Open)

"Ero in auto con mia moglie che doveva fare la seconda dose come docente di scuola. "A seguito della decisione formale del CTS verranno rese note le indicazioni su come concludere il ciclo vaccinale dei cittadini sotto i 60 anni già vaccinati con prima dose AstraZeneca": ha scritto in una nota il Commissario Straordinario (PerugiaToday)

Coronavirus, in Umbria un altro decesso e 21 nuovi contagi in 24 ore

Sono però 1.690 - quindi 35 in meno rispetto ai 1.725 del giorno precedente - i tamponi molecolari eseguiti nelle ultime ore (con il totale che sale a 944.324), mentre diventano 445.056 (+3.395 mentre ieri erano stati 4.767) i test antigenici effettuati finora: sono dunque 5.085 (-1.407 rispetto a ieri) anche i test totali effettuati nelle ultime ore con un tasso di positività che (prendendo in considerazione la somma di tamponi e test) passa dallo 0,46% di ieri allo 0,31% (dall'1,73% allo 0,94% invece per i soli molecolari). (PerugiaToday)

A seguito della decisione formale del CTS verranno rese note le indicazioni su come concludere il ciclo vaccinale dei cittadini sotto i 60 anni già vaccinati con prima dose AstraZeneca. In attesa delle decisioni del Cts, in Umbria è stata sospesa la somministrazione della seconda dose del vaccino AstraZeneca per gli under 60. (TuttOggi)

Secondo quanto riportato dalla dashboard della Regione, dunque, tra martedì e mercoledì non è stato effettuato nessun test rapido. Intanto prosegue, in Umbria, il calo dei positivi: sono 1.151, ossia 46 in meno del giorno precedente. (Rgunotizie.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr