Focolaio di variante Delta Covid in Cina: due città finiscono in lockdown

Focolaio di variante Delta Covid in Cina: due città finiscono in lockdown
Per saperne di più:
L'Occhio ESTERI

Si ritiene che il focolaio abbia avuto origine in un primo caso certificato in una persona rientrata da Singapore a Putian.

Focolaio di variante Delta Covid in Cina: due città in lockdown. Dopo i primi casi emersi venerdì, altri 152 contagi sono stati diagnosticati nelle scorse ore.

Arrivato il 4 agosto, l’uomo ha trascorso 21 giorni in quarantena e si è sottoposto a ripetuti test, tutti negativi. (L'Occhio)

Su altre fonti

La provincia ha finora registrato 43 infezioni di trasmissione domestica dal 10 settembre e 32 asintomatici, tutti sotto osservazione medica, per un totale di 75 casi A meno di un mese dal contenimento del focolaio di giugno rilevato a Nanchino, sono dozzine i casi finora emersi nella regione, secondo le autorità locali. (La Nuova Sardegna)

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute. (Borsa Italiana)

A livello nazionale, sono 27 i nuovi casi importati relativi a domenica, di cui 17 nello Yunnan, 5 a Shanghai, 3 nel Guangdong e uno ciascuno nello Sichuan e nello Shaanxi La provincia ha finora registrato 43 infezioni di trasmissione domestica dal 10 settembre e 32 asintomatici, tutti sotto osservazione medica, per un totale di 75 casi. (Salernonotizie.it)

Torna l’incubo Covid in Cina, nuovo focolaio di variante Delta nel Fujian

Nuova ondata di coronavirus in Cina: il focolaio in una scuola elementare dal nostro corrispondente Gianluca Modolo. (ansa). A Putian, nella provicina del Fujian, è stato registrato il numero maggiore di casi nelle ultime settimane. (la Repubblica)

Un ulteriore esame effettuato venerdì scorso ha però avuto esito positivo Un focolaio di variante Delta del Coronavirus ha spinto le autorità cinesi a decidere per un lockdown nelle città di Putian e Xiamen, nella provincia di Fujian, nella parte sudorientale del paese. (Lifestyleblog)

A meno di un mese dal contenimento del focolaio di giugno rilevato a Nanchino, sono dozzine i casi finora emersi nella regione, secondo le autorità locali. I funzionari sanitari ritengono che possa essere questa l’origine dell’ultimo focolaio, in una regione che è un ricco polo produttivo di scarpe da ginnastica, abbigliamento e componenti di elettronica. (L'Occhio)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr