Europei di calcio, in Largo Goldoni torna a sventolare il tradizionale "bandierone"

Europei di calcio, in Largo Goldoni torna a sventolare il tradizionale bandierone
TraniViva SPORT

Dagli anni '90 al 2021, quella bandiera ci ricorda che di fronte alle partite di calcio della Nazionale il tempo sembra essersi fermato

Una bandiera carica di storia e che di fatto rappresenta l'attaccamento alle tradizioni sportive a cui proprio non si riesce a rinunciare, neanche in tempo di Covid.

Questa sera infatti l'Italia sfiderà la Turchia inaugurando il torneo calcistico e un intero quartiere si prepara così a sostenere gli azzurri. (TraniViva)

La notizia riportata su altri giornali

E quel periodo al Chelsea, con e senza Mourinho, Lukaku purtroppo lo ricorda bene (vedi dichiarazioni). Un secondo attaccante, Lautaro Martinez, è sempre il giocatore che si abbassa, quindi Lukaku attacca gli spazi e penso che sia cresciuto tatticamente. (Inter-News)

Inizialmente, erano stati previsti 371 milioni totali, ma la situazione pandemica ha costretto a rivedere il budget e a procedere con diversi tagli. Gli Europei di quest’anno saranno i più ricchi della storia per le varie Nazionali ma anche per ciò che incasserà la UEFA. (SerieANews)

L'Italia gioca a Roma la partita inaugurale contro la Turchia. Non c'è il 'fenomeno' in squadra ma i ragazzi sono stati tutti ben preparati e c'è grande fiducia in loro". (Yahoo Notizie)

Europei 2021, la mappa dei maxischermi dove guardare a Firenze la partita dell’Italia

"Mi aspetto ovviamente che vinca ma mi pare che stiamo andando a questi Europei in pompa magna. Stiamo andando agli Europei in pompa magna". vedi letture. Roberto Tricella, ex libero del Verona scudettato e della Nazionale ha parlato a Tuttomercatoweb. (TUTTO mercato WEB)

Sia i più importanti bookmakers sia il 92% degli scommettitori punta sull’Italia per la vittoria del match in programma a Roma domani 11 giugno. Capitan Chiellini e compagni sono proposti a quota 1,52, mentre la vittoria della Turchia a 7,50. (La Repubblica)

Il giorno delle imprecazioni per i rigori sbagliati da Pellè e Zaza, nei quarti di finale degli Europei contro la Germania. In lungarno Aldo Moro, all’altezza del Tuscany Hall, un abbinamento tra passione calcistica e gusto alla «Festa del Mugello». (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr