Paolo Damilano, l'imprenditore del food&beverage che vuole diventare sindaco di Torino

Paolo Damilano, l'imprenditore del food&beverage che vuole diventare sindaco di Torino
La Repubblica INTERNO

Da oggi è ufficialmente il candidato del centrodestra nella corsa a sindaco di Torino.

Poi il centrodestra virò, con successo, su Alberto Cirio, eurodeputato di Forza Italia.

Ma per Paolo Damilano, classe 1965, imprenditore del food&beverage, l'appuntamento è stato solo rimandato.

L'altro ristorante è a Torino, si chiama pastificio Defilippis nella centralissima via Lagrange, rilanciato più di una decina di anni fa

Lo slogan di Paolo Damilano: "Torino bellissima". (La Repubblica)

Ne parlano anche altri giornali

Ora iniziamo insieme questa grande avventura per restituire insieme alla Città Eterna il ruolo di Caput Mundi” Sarà Paolo Damilano il candidato del centrodestra per le elezioni comunali di Torino. (Fanpage.it)

Paolo Damilano è ufficialmente il candidato sindaco per il centrodestra a Torino. "L'unità e la squadra sono un elemento fondamentale per la ricostruzione, bisognerà agire in fretta e più siamo meglio possiamo farlo. (TorinoToday)

Paolo Damilano è il candidato sindaco a Torino. “Piena sintonia nel centrodestra che ha scelto Enrico Michetti candidato sindaco per Roma Capitale, in ticket con Simonetta Matone che sarà prosindaco. (Il Riformista)

Chi è Paolo Damilano, il candidato del centrodestra alle comunali di Torino

Paolo Damilano, 55 anni, imprenditore nel settore del beverage: ha un’azienda di vini con suo fratello Mario e un’altra che produce acque minerali a marchio Valmora. È il presidente della Film Commission del Piemonte e precedentemente ha avuto incarichi al Museo del Cinema che Torino ospita nella Mole Antonelliana. (Corriere della Sera)

"Abbiamo ufficializzato il via libera di Paolo Damilano a Torino" , ha dichiarato Matteo Salvini al termine della riunione, come riportato da LaPresse. Sarà Paolo Damilano il candidato sindaco di Torino per il centrodestra, come stabilito dai partiti che compongono la coalizione nel corso del vertice tenutosi questo pomeriggio. (ilGiornale.it)

«Le primarie sono servite al centrosinistra per imboccare una parabola che tende verso l’alto e ci hanno permesso di recuperare il terreno perso in questi mesi. Questo contenuto è riservato agli abbonati 1€ al mese per 3 mesi Attiva Ora Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito 3,50 € a settimana Attiva Ora Tutti i contenuti del sito,. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr