Continuano a calare i ricoverati in ospedale

Continuano a calare i ricoverati in ospedale
La Provincia Pavese INTERNO

In Italia ci sono stati 3.023 nuovi casi in Italia e 30 decessi.

In Lombardia ieri 293 positivi al Covid19, lo 0,5% dei 49.782 tamponi processati, e tre morti nelle ultime 24 ore.

Diminuiscono i ricoverati nelle terapie intensive (-3), dove sono in tutto 60.

Prosegue costante il calo dei ricoveri: le terapie intensive hanno 383 ricoverati (-12), i reparti ordinari 2.742 (-48)

L’altro ieri i contagi erano stati 2.938 nuovi casi e 41 morti. (La Provincia Pavese)

Se ne è parlato anche su altri media

Dall’inizio della campagna si è proceduto all’inoculazione di 6.122.893 dosi, di cui 2.814.593 come seconde e 54.849 come terze, corrispondenti all’85,4% di 7.172.750 finora disponibili in Piemonte – Dai dati aggiornati a oggi, venerdì 8 ottobre, e diffusi dalla Regione, in Piemonte l’84% dei pazienti Covid che si trovano in questo momento ricoverati in terapia intensiva non è vaccinato. (Radiogold)

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 4 a Piacenza (numero invariato rispetto a ieri); 2 a Parma (invariato); 1 a Reggio Emilia (invariato); 3 a Modena (+2); 18 a Bologna (+1); 3 a Imola (invariato); 3 a Ferrara (-1); 3 a Ravenna (invariato); 3 a Forlì (invariato); 3 a Cesena (invariato), 3 a Rimini (invariato) (Libertà)

Un decesso (una donna di 90 anni), 9 nuovi casi di positività (di cui 8 sintomatici) e quattro ricoveri in terapia intensiva. (Libertà)

Coronavirus a Palermo, in calo i pazienti in terapia intensiva: "Al 90% non vaccinati"

Attualità. Rimini. | 15:12 - 09 Ottobre 2021. Bollettino Covid 9 ottobre 2021. A Rimini si registrano 26 casi di contagio al nuovo coronavirus, equamente ripartiti tra sintomatici e asintomatici. (AltaRimini)

Un’analisi della gestione dei pazienti Covid ricoverati nei reparti di Terapia Intensiva degli ospedali italiani nel corso dell’anno 2020, pubblicata di recente dal Gruppo Italiano per la Valutazione degli Interventi in Terapia Intensiva (GiViTI), ha infatti mostrato un risultato importante e lusinghiero per l’Azienda USL IRCCS di Reggio Emilia. (il Resto del Carlino)

Ma qual è però la situazione nei reparti di terapia intensiva? “Rispetto alle settimane precedenti in terapia intensiva la situazione è più controllata - afferma -. (Giornale di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr