Caso tamponi Lazio: aumentata l'inibizione a Lotito

GianlucaDiMarzio.com SPORT

Sanzionata anche la Lazio. Per il caso tamponi nella Lazio, la Corte d'appello della Figc ha deciso di infliggere 12 mesi di inibizione al presidente della Lazio, Claudio Lotito, per violazione dei protocolli volti a impedire la diffusione del contagio da Covid-19.

Confermati i 12 mesi di inibizione per i medici Rodia e Pulcini, entrambi deferiti lo scorso febbraio

La Corte d'Appello della Figc ha stabilito di aumentare la pena ai danni di Claudio Lotito: squalifica da 7 a 12 mesi. (GianlucaDiMarzio.com)

Su altre testate

Il presidente considera questa costruzione accusatoria nei suoi confronti assolutamente infondata». La questione era molto delicata e secondo noi molto chiara. (Calcio News 24)

Dopo questa sentenza, quindi, il Presidente della Lazio decade da tutti gli incarichi federali. Questo è dovuto alla somma delle sanzioni che Lotito ha accumulato negli anni: oltre ai 12 mesi del caso tamponi, infatti, vanno considerati anche i 2 mesi di squalifica rimediati nel 2012 per il caso denominato Agentopoli (violazione dei regolamenti in merito al trasferimento di calciatori). (Virgilio Sport)

Di fronte alla Corte d'appello a Sezioni unite. presieduta da Mario Luigi Torsello, Lotito difeso dall'avvocato Gian Michele Gentile, aveva fatto ricorso per chiedere la piena assoluzione dalle accuse di mancato controllo nell'applicazione del protocollo anti-Covid relativamente al periodo tra il 28 ottobre e l'8 novembre a seguito di presunte positività al coronavirus riscontrate in diversi giocatori (Rai Sport)

Lotito nel mirino della Procura: vuole far decadere ogni sua carica

na polemica che ha infiammato la stagione della Lazio, ovvero il caos sui tamponi che ha turbato la parte centrale del campionato biancoceleste, con tanti dubbi ruotati intorno a tutto l'ambiente e in particolare al presdiente Claudio Lotito (Tuttosport)

La sua personalità, ormai nota a tutti, lo ha fatto diventare unico facendosi consuocere ovunque per il suo spirito agguerrito. Un presidente resistente che negli anni ha sfidato chiunque (La Lazio Siamo Noi)

Con più di 12 mesi di inibizione, infatti, c’è la decadenza delle cariche federali. La Procura chiede 13 mesi di inibizione per Claudio Lotito: l’intenzione è quella di far decadere ogni sua carica in Figc. (Lazio News 24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr