La Cina accelera sullo yuan digitale (e affossa il Bitcoin)

Money.it ECONOMIA

La Cina accelera sullo yuan digitale (e affossa il Bitcoin). Nessuna contraddizione, nessun cortocircuito.

Lo yuan digitale, invece, inizia progressivamente a circolare.

Ma proprio in questi giorni, come riporta l’agenzia di stampa governativa Xinhua, la Cina ha deciso di imprimere un’ulteriore accelerata.

Secondo la velina ribattuta dell’agenzia lo scorso venerdì, infatti, in oltre 3.000 Atm dislocati su Pechino è possibile prelevare yuan fiat attingendo alle proprie riserve digitali. (Money.it)

Ne parlano anche altre testate

La nostra visione macro rimane invariata: ci aspettiamo che Bitcoin guadagnerà terreno dopo un consolidamento." Bitcoin (BTC) è "molto vicino al bottom" e la prospettiva a lungo termine rimane rialzista, ha affermato la società Stack Funds. (Cointelegraph Italia)

“Troppe whale stanno spostando $BTC sugli exchange.”. Grafico del Whale Capitulation Index di Bitcoin. Considerando questo contesto storico, Ki crede che il recente massimo storico di Bitcoin a 64.500$ potrebbe davvero essere stato un massimo locale. (Cointelegraph Italia)

C'è ora preoccupazione tra i trader, poiché si è parlato molto della «soglia dei 30'000», scendendo sotto alla quale le perdite rischiano di aumentare esponenzialmente. L'ala economista del Corriere della Sera parla ora di una possibile «spinta al ribasso». (Ticinonline)

Il crollo del Bitcoin sembra disegnato a tavolino. La caduta libera del Bitcoin sembra non interrompersi più, abbattuta anche la barriera dei 30K dollari da metà aprile il valore della criptovaluta principale è sceso di oltre il 50%, dal record di 65K dollari. (Nicola Porro)

L’FBI americana è infatti riuscita ad effettuare un sequestro di criptovalute con pochi precedenti e in tempi davvero celeri. Al contrario di quanto molti pensano, complessità tecnologica a parte, rintracciare gli spostamenti di denaro su blockchain Bitcoin è in molti casi più semplice di quanto non possa accadere con i sistemi bancari tradizionali. (Cyber Security 360)

La repressione in Cina significa che Bitcoin funziona, afferma un crypto miner. I provvedimenti del governo cinese contro il mining di (BTC) e il trading di criptovalute sono diventati di recente un fattore centrale per le candele rosse nei grafici del mercato crypto. (Investing.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr