Grillo vuole Virginia Raggi per altri cinque anni, ma Roma è in ginocchio

Grillo vuole Virginia Raggi per altri cinque anni, ma Roma è in ginocchio
Leggilo.org INTERNO

Chi sta con Virginia, sta con il Movimento“, ha scritto oggi Grillo sui social, dando il proprio appoggio ad un nuovo tentativo della prima cittadina in carica.

“Aridaje!“, l’eloquente didascalia che campeggia nel post sopra la foto della stessa Raggi.

Ma le reazioni al tweet di Balmer sono migliaia: “È la Green Revolution“, scrive un altro

Il fondatore del Movimento 5 Stelle Beppe Grillo lancia la candidatura di Virginia Raggi a Roma, ma le critiche al sindaco per la gestione della città non mancano. (Leggilo.org)

Su altre testate

Un paradigma, insomma, che per San Giovanni prevede “una trasformazione completa che presto sarà visibile a tutti”. “Abbiamo bandito la gara per il restyling della zona che – si legge nello stesso post - diventerà un esempio concreto della nostra idea di mobilità virtuosa”. (RomaToday)

Nel nome di Virginia Raggi di Elena G. Polidori L’alleanza tra Pd e M5s potrebbe cadere sulle Mura Aureliane di Roma. (QUOTIDIANO.NET)

Una cosa è certa: il Pd non sosterrà Virginia Raggi. Ieri il Garante ha risposto al minaccioso appello che Virginia Raggi aveva lanciato nel pieno della crisi che ha dilaniato i 5 stelle. (ilGiornale.it)

Gori: “Conte federatore alleanza Pd-M5s-LeU? Sarebbe segno di debolezza

“Le parole di Beppe Grillo sono un attestato di stima e lo ringrazio . Credo che, però, una votazione su Rousseau vada fatta . Io la chiedevo fin da febbraio 2020, poi per la gestione della pandemia e degli stati generali, questo voto non è mai stato fatto”. (Il Fatto Quotidiano)

Consapevole dell'indigeribilità della Raggi per tutti i dem romani, Bettini non ha usato mezzi termini e ieri a Radio Immagina è stato nettissimo: "La Raggi ha intenzione di ricandidarsi ma noi non la sosterremo in alcun modo". (RomaToday)

Questa è anche l’agenda del Pd e noi dobbiamo sostenerla con molta convinzione, non preoccuparci dell’asse con il M5s e LeU. Dobbiamo intestarcela per provare a costruire da qui al 2023 una offerta politica coerente con questa agenda” (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr