Vaccinazioni flop a Pasqua e Pasquetta: in Umbria solo 14 vaccinati, in Sardegna 39

Vaccinazioni flop a Pasqua e Pasquetta: in Umbria solo 14 vaccinati, in Sardegna 39
Fanpage.it INTERNO

Hub chiusi e poche decine di vaccini. Nella giornata di domenica si è toccato il fondo della campagna vaccinale (per ora): la Sardegna ha vaccinato 39 persone, l'Umbria 14.

A Ragusa altre 216 persone, mentre su Trapani il dato dovrebbe essere di 570 persone

In provincia di Messina sono state vaccinate solo 428 persone, mentre a Catania sono state in tutto 829.

Tra i 70 e i 79 anni le vaccinazioni sono ancora troppo poche e le vittime ancora troppe. (Fanpage.it)

Ne parlano anche altre testate

Un problema che emerge non appena si alza l'asticella delle persone da vaccinare. D'altronde senza certezza sui quantitativi di vaccini a disposizione, nuovi centri vaccinali rischiano di essere un'implementazione inutile (notiziediprato.it)

Negli stessi tre giorni sono state controllate 312 attività e per dieci titolari sono scattate le sanzioni Una persona è stata denunciata il giorno di Pasqua per epidemia colposa per aver violato l'isolamento obbligatorio nonostante fosse positiva al Covid. (SanteramoLive.it)

Non era una festa. Hanno sventato pure il rehab party: sette parenti in un cortile per dare il bentornato a un familiare appena negativizzato. (La Stampa)

Vaccinio anti-Covid, in Lombardia 7.600 dosi a Pasqua e 28.600 a Pasquetta

Per questo motivo, sul posto si sono diretti gli agenti della squadra volante che hanno effettivamente constatato come nell'abitazione ci fossero molte persone. Stavano festeggiando la Pasqua in una casa di Pescara nella zona dei Colli in via del Santuario ma qualche vicino, notando una trentina di persone, ha deciso di chiamare le forze dell'ordine. (IlPescara)

I poliziotti, giunti sul posto, hanno sorpreso 10 giovani, non appartenenti allo stesso nucleo familiare, intenti a festeggiare la pasquetta e li hanno sanzionati per inottemperanza alle misure anti Covid-19. (NapoliToday)

Più imponente la macchina organizzativa nella giornata di ieri, lunedì dell'Angelo, quando nei 79 centri aperti sono state effettuate 28.600 vaccinazioni. Domenica sono stati 111 i medici, 204 gli infermieri e 176 i volontari impegnati nelle somministrazioni. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr