Contratti telefonici, le novità con il nuovo codice: contratti di massimo 24 mesi e recesso senza penali

ilmattino.it ECONOMIA

E poi diritto di recesso più facile e gratuito.

Durata massima del contratto di 24 mesi, mentre finora in alcuni casi si arrivava a contratti vincolati anche per il doppio del tempo, 48 mesi.

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati

E anche più controlli con possibilità di pesanti sanzioni nei confronti degli operatori "scorretti" da parte di Agcom, l'autorità indipendente del settorre delle telecomunicazioni, e obbligo di rimborso all'utente che ha subìto costi impropri e. (ilmattino.it)

Ne parlano anche altre testate

L’Agcom ha parlato in difesa dei consumatori, così DAZN d’ora in poi avrà una nuova funzione, come spiegato da La Repubblica. Nel caso la connessione si dimostrasse non all’altezza, sarà l’azienda che offre l’abbonamento per la rete internet a dover risarcire l’utente. (Calcio In Pillole)

E, peraltro, su fronti di interesse strettamente comune, dal Fisco fino ai telefoni cellulari. Rivedendo, a vantaggio degli utenti, le pratiche dei gestori delle offerte sui cellulari. (ContoCorrenteOnline.it)

Per fare chiarezza è intervenuto Alessandro Longo, direttore agendadigitale.eu:. «Dal 24 dicembre 2021 cambieranno una serie di cose: per cominciare, ci sarà uno stop ai contratti fiume (per esempio, quelli che legano ad una società per 48 mesi) con rate per rooter e smartphone; i contratti potranno durare al massimo per 24 mesi, però gli operatori saranno costretti anche ad avere almeno un’offerta di 12 mesi. (Radio Kiss Kiss)

Punto su cui già molti giornali, incluso il Sole24Ore, hanno scritto; ma un'analisi della legge rivela alcuni aspetti meno evidenti e potenzialmente problematici per il consumatore, secondo Pierani e Sarzana. (Il Sole 24 ORE)

Il Codice europeo delle comunicazioni elettroniche è stato recepito dall’Italia. I quattro pilastri del Codice. Reti 5G. Deve essere attuata una migliore implementazione delle reti 5G. (QuiFinanza)

Contratti telefonici, le nuove regole per gli italiani. Il cambiamento introdotto dal nuovo decreto per i contratti e gli operatori telefonici sarà applicato anche per gli utenti non consumer, cioè micro imprese, professionisti e organizzazioni. (Vesuvius.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr