Figliuolo a enti locali: Da domani dosi Astrazeneca a fascia età 60-79

Figliuolo a enti locali: Da domani dosi Astrazeneca a fascia età 60-79
LaPresse INTERNO

(LaPresse) – Da domani apertura delle somministrazioni con Astrazeneca alla fascia d’età “tra i 60-79 anni”.

Il generale ha spiegato che si tratta di “circa 13 milioni di persone” delle quali “2 milioni hanno già ricevuto la prima dose”

Roma, 7 apr.

Lo avrebbe detto, secondo quanto apprende LaPresse, il commissario straordinario per l’emergenza Covid e la campagna vaccinale, Francesco Paolo Figliuolo, nel corso dell’incontro tra governo ed enti locali sul dossier AstraZeneca. (LaPresse)

Se ne è parlato anche su altri media

Germania, Francia, Olanda, Svezia, Islanda e Finlandia hanno già deciso limitazioni di utilizzo del vaccino AstraZeneca. È l’esito delle analisi condotte dalla Agenzia europea per i medicinali che ha terminato gli studi sul vaccino prodotto dalla casa anglo-svedese degli eventi rari di trombosi cerebrale. (L'HuffPost)

Emergent BioSolutions è un'azienda biotecnologica del Maryland nota per la produzione di vaccini contro l'antrace. (STATI UNITI D'AMERICA) - Secondo un'indagine del New York Times, uno stabilimento di Baltimora di recente ha dovuto smaltire fino a 15 milioni di dosi viziate di vaccini. (Tuttosport)

Chi era a capo dell’Ema e dunque conosce bene la materia legata a valutazioni, approvazioni ed analisi scientifica dei fatti, è il professor Guido Rasi, oggi docente di Microbiologia all’Università Tor Vergata di Roma. (Ultim'ora News)

Vaccino AstraZeneca, il governo valuta lo stop per gli under 65: ma c’è il problema seconda dose

"Gli eventi rari di trombosi cerebrale sono effetti collaterali molto rari", ma c'è un "probabile" legame e per questo "le rare trombosi vanno inserite tra i possibili effetti collaterali". Cioè si dà il vaccino, il vaccino dovrebbe stimolare la produzione di anticorpi con la proteina «spike» (LiberoQuotidiano.it)

Covid, l’Ema su AstraZeneca: “Trombosi cerebrale possibile effetto collaterale del vaccino, ma i benefici superano i rischi”. L’Agenzia europea per i medicinali ha concluso che gli eventi di trombosi potrebbero essere legati agli effetti collaterali del vaccino AstraZeneca: “Si tratta di eventi molto rari e insoliti”. (il Dolomiti)

Nelle prossime ore, intanto, ci sarà un nuovo pronunciamento dell’EMA, ma l’idea del governo Draghi, secondo le ultime indiscrezioni, è quello di concentrare il vaccino realizzato dall’Università di Oxford sugli over 65 (Stretto web)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr