Rapimento Eitan, la Questura vigilava sugli incontri col nonno

Rapimento Eitan, la Questura vigilava sugli incontri col nonno
Tuttosport INTERNO

a Questura di Pavia, sollecitata dalla Procura della Repubblica, stava già da un mese monitorando gli incontri periodici tra Shmuel Peleg e il nipotino Eitan , il bambino israeliano scampato alla tragedia del Mottarone del 23 maggio dove i suoi genitori, il fratellino e i due bisnonni hanno perso la vita.

Il giudice ha anche disposto che Peleg riconsegnasse entro il 30 agosto il passaporto israeliano del nipote, per il quale veniva emesso un divieto di espatrio

La Procura aveva aperto un'indagine dopo una segnalazione del giudice tutelare che, al termine di un'udienza burrascosa, aveva assegnato definitivamente alla zia paterna Aya Biran la tutela del bambino. (Tuttosport)

Su altre fonti

I punti cruciali Sono due, però, le questioni cruciali alle quali l’inchiesta vuole trovare una spiegazione definitiva. di Giuseppe Guastella. Gli inquirenti stanno acquisendo i tabulati dei telefoni di Shmuel Peleg, nonno di Eitan, e della ex moglie Esther Athen Coen che è stata in Italia dopo la tragedia: sono indagati per sequestro di persona aggravato. (Corriere della Sera)

In merito alla questione è stato proposto in esclusiva un frammento dell'intervista rilasciata dalla nonna, anche lei indagata per il "rapimento". (Notizie - MSN Italia)

p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. – Registro delle Imprese di Roma, C. (Mediaset Play)

La zia di Eitan: "La sua vita è in Italia. Vogliamo adottarlo". Il nonno è agli arresti domiciliari

Israele per lui e' sempre stato un posto dove andare in vacanza due volte all'anno, ha un bel ricordo per quello ma non e' la sua casa. Cosi' Or Nirko, lo zio paterno di Eitan, unico sopravvissuto della tragedia del Mottarone, portato dal nonno materno Shmuel Peleg in Israele (Tiscali.it)

Ha anche sostenuto che il trasferimento di Eitan in Israele è avvenuto “in maniera legale e dopo una consultazione con esperti di diritto”. Secondo la procura di Pavia, Cohen sarebbe stata in Italia insieme all’ex marito nei giorni scorsi e lo avrebbe aiutato a rapire Eitan (The Italian Times)

A quel punto sul telefono cellulare di Aya era arrivato un messaggio da parte della zia materna Gali Peleg con scritto "Eitan è a casa". Unico sopravvissuto: Eitan Biran, il bambino di 6 anni, che nell'incidente ha perso mamma e papà. (Euronews Italiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr