Casini positivo al Covid dimesso dall'ospedale. "Finalmente a casa, grazie a tutti"

Casini positivo al Covid dimesso dall'ospedale. Finalmente a casa, grazie a tutti
il Resto del Carlino INTERNO

Casini a riposo, ha il Covid "Non posso votare Draghi". "L'isolamento domiciliare è comunque meglio - scrive su Instagram -.

Desidero ringraziare chi si è preso cura di me: i fantastici operatori sanitari ed anche i tanti che si sono preoccupati e mi hanno mandato messaggi di affetto!

E' lo stesso senatore a darne notizia: "A casa finalmente!

Ancora positivo purtroppo, ma sereno e tranquillo".

Bologna, 20 febbraio 2021 - Pier Ferdinando Casini torna a casa dopo il ricovero per Covid. (il Resto del Carlino)

Su altri giornali

Ancora positivo purtroppo, ma sereno e tranquillo”. Casini torna a casa ma è ancora positivo L’ex presidente della Camera è stato in ospedale una settimana. Condividi. (Rai News)

Bisogna controllare la tosse perché parte in modo laico e poi potrebbe colpire i polmoni», aveva dichiarato in un’intervista al Corriere Casini si è ammalato dieci giorni fa: aveva annunciato lui stesso di aver contratto il virus, durante L’aria che tira su La7. (RagusaNews)

«Questi ribelli 5s sono gli stessi che volevano mettere sotto accusa Draghi quando io ero alla Commissione banche. «Draghi l'ho visto Draghi. (Il Messaggero)

Coronavirus, Pierferdinando Casini torna a casa: "Ancora positivo purtroppo, ma sereno e tranquillo"

Pier Ferdinando Casini torna a casa. Desidero ringraziare chi si è preso cura di me: i fantastici operatori sanitari ed anche i tanti che si sono preoccupati e mi hanno mandato messaggi di affetto! (Adnkronos)

In un primo momento si è curato a casa, ma dopo qualche giorno le sue condizioni sono peggiorate ed è stato ricoverato allo Spallanzani. "A casa finalmente! (L'Unione Sarda.it)

L'ex presidente della Camera aveva annunciato la settimana scorsa di essere positivo al Covid e di essere stato ricoverato allo Spallanzani, dicendo con ironia: "L'erba cattiva non muore mai". E' quanto scrive Pier Ferdinando Casini sui social. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr