Soccorritori sulle acque del Lago di Viverone: ma è un’esercitazione

Soccorritori sulle acque del Lago di Viverone: ma è un’esercitazione
LaPresse SALUTE

Prove di soccorso in uno degli scenari organizzati in Piemonte per l'esercitazione nazionale dei vigili del fuoco. (LaPresse) Soccorritori acquatici in azione sul lago di Viverone, nel torinese, con le moto d’acqua.

Prove di soccorso in uno degli scenari organizzati in Piemonte per l’esercitazione nazionale dei vigili del fuoco

(LaPresse)

Su altri media

La strada che condurrà al farmaco ha preso avvio dallo studio promosso da Istituto Italiano di Tecnologia, Scuola Superiore Sant’Anna, Università degli Studi di Milano, ora pubblicato sulla rivista “Pharmacological Research”, organo della “International Union of Basic and Clinical Pharmacology”. (IVG.it)

In Italia è stato già registrato un brevetto, i risultati di questo lavoro invece sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Pharmacological Research. L’Istituto italiano di tecnologia, la Scuola Superiore Sant’Anna e l’Università di Milano hanno messo a punto una tecnica di precisione che impedisce l’ingresso del virus Sars-CoV-2 nell’organismo. (Il Sussidiario.net)

Capace di bloccare direttamente il recettore “Ace2”, ovvero la “porta” che il coronavirus usa per entrare nelle cellule umane. Il team italiano ha così spostato l’attenzione dalle caratteristiche del virus a quelle della cellula umana bersaglio del virus. (Avvenire.it)

Covid: ricercatori italiani scoprono la “porta d’ingresso” nelle cellule umane

“Grazie a questo studio sarà adesso possibile sviluppare un nuovo approccio terapeutico di precisione per prevenire la diffusione dell’infezione da Covid-19 in forma grave, senza stimolare il sistema immunitario o avere effetti collaterali importanti correlati ai più famosi farmaci costituiti da anticorpi monoclonali o altre proteine terapeutiche – hanno spiegato gli scienziati – in questo senso, infatti, le potenziali tossicità degli acidi nucleici come farmaci sono di gran lunga inferiori rispetto ad altri farmaci innovativi come gli anticorpi monoclonali o altre proteine terapeutiche” (Città della Spezia)

In questo senso, infatti, le potenziali tossicità degli acidi nucleici come farmaci sono di gran lunga inferiori rispetto ad altri farmaci innovativi come gli anticorpi monoclonali o altre proteine terapeutiche» (Gazzetta del Sud)

MeteoWeb. “In questo senso, infatti, le potenziali tossicità degli acidi nucleici come farmaci sono di gran lunga inferiori rispetto ad altri farmaci innovativi come gli anticorpi monoclonali o altre proteine terapeutiche“ (Meteo Web)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr