Marco Travaglio sbertuccia Libero nella sua rubrica del lunedì

Silenzi e Falsità INTERNO

«Apperò, e tutto in due giorni», commenta Travaglio.

Ieri su Libero è apparso però un altro titolo molto diverso dal precedente: “Italiani mai così ricchi” (Libero, 24.5).

Marco Travaglio, nella sua rubrica “Ma mi Faccia il piacere” del lunedì, fa notare come Libero sia in grado di dire tutto e il contrario di tutto nel giro di pochi giorni.

Il giornalista riporta un titolo del giornale diretto da Vittorio Feltri dello scorso 22 maggio: “Conte garantisce miseria a chiunque”. (Silenzi e Falsità)

Su altri giornali

Ma in quelle intercettazioni a spettegolare c’è un magistrato di Roma, che non si occupa di Salvini“. Io, ad esempio, che ho 200 processi, ogni volta che un magistrato parla male di me, dovrei ricusare tutti i magistrati d’Italia? (Il Fatto Quotidiano)

Evidentemente ero considerato così dagli amici di Palamara" (La7)

"A Che Tempo Che Fa l'intervento del giornalista Marco Travaglio, direttore de Il Fatto Quotidiano. A PUNTATA INTEGRALE SU RAIPLAY. (Rai)

Vuole assumere direttamente il controllo del partito dei Pm che sta combinando tanti guai e vuole, con i suoi uomini, portare avanti il suo programma politico”. Molto più potere ai Pm, meno potere ai procuratori. (Agenpress)

Si faceva il punto sulle tensioni che attraversano il governo, si ragionava sulla possibilità che Conte andasse a casa. "Cronista vassallo, burattino della magistratura": caso Palamara, la verità di Filippo Facci su Marco Travaglio (Liberoquotidiano.it)

La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr