CECCHETTI (LEGA): “AGGRESSIONI MILANO SONO FATTI GRAVISSIMI MA DA SINISTRA SILENZIO TOTALE”

CECCHETTI (LEGA): “AGGRESSIONI MILANO SONO FATTI GRAVISSIMI MA DA SINISTRA SILENZIO TOTALE”
Approfondimenti:
MI-LORENTEGGIO.COM. INTERNO

Stanno aumentando le denunce, stiamo vedendo delle ricostruzioni agghiaccianti, per l’organizzazione e la premeditazione di quanto accaduto.

Possibile che adesso nessuno paghi per questa vergogna?” Lo dichiara l’on.

(mi-lorenteggio.com) Milano, 13 gennaio 2022- “È incredibile il silenzio, imbarazzato, imbarazzante, soprattutto da sinistra, che stiamo registrando sui gravissimi fatti avvenuti la notte di capodanno in piazza del Duomo a Milano. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Ne parlano anche altri giornali

La sinistra è sempre stata in prima fila quando c'è da combattere la violenza contro le donne però nei casi in cui il responsabile o i responsabili delle violenze sono migranti allora le cose cambiano. (Gazzetta di Parma)

I due ragazzi, gli unici identificati per il momento tra il branco di 50, sono accusati di aggressione Ieri, grazie al racconto all’identikit, sono stati posti in stato di fermo il 21enne, Abdallah Bouguedra, e il 18enne, Mahmoud Ibrahim. (Informa-press)

Una volta isolate, sono state «violentate» una per una da una parte del gruppo, mentre altri, per confondere le forze dell'ordine, facevano «muro», gridando quasi in coro per far credere che stavano soltanto facendo festa. (leggo.it)

AGGRESSIONI IN PIAZZA DUOMO

Ma contemporaneamente “c’è la necessità di una profonda azione di intervento sociale in chiave educativa e preventiva” Nuove denunce e nuovi particolari agghiaccianti, che hanno sollevato anche l’indignazione del ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese. (Il Giorno)

E il primo, assieme ad altri complici, anche degli abusi nei confronti di quattro ragazze vicino alla Galleria Vittorio Emanuele. Secondo la ricostruzione del pm Alessia Menegazzo e dell'Aggiunto Letizia Mannella, sono stati loro che avrebbero selezionato e abbordato, con una scusa o con molestie, le ragazze. (Tiscali Notizie)

Grazie ai filmati sequestrati dalla Procura di Milano sono stati individuati e perquisiti 18 giovani ritenuti presumibilmente gli autori delle violenze e sono stati messi in fermo 2 ragazzi rispettivamente di 21 e 18 anni accusati di aver compiuto "pesanti violenze sessuali quasi complete accompagnate da rapine di cellulari e borsette". (Redazione Quotidiano Giovani)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr