Covid oggi Europa, quarta ondata e contagi: tra lockdown, coprifuoco e regola 2G

Covid oggi Europa, quarta ondata e contagi: tra lockdown, coprifuoco e regola 2G
Tiscali.it ESTERI

I Paesi stanno tentando di arginare la pandemia tra lockdown, coprifuoco e regola 2G.

"Oggi solo il 48% dei residenti nella regione indossa una mascherina quando esce di casa" ha rimarcato l'Oms Europa.

GRAN BRETAGNA - In Gran Bretagna sono stati registrati 42.484 nuovi contagi e 165 morti per complicanze da Covid

La quarta ondata Covid con i contagi in aumento continua a spaventare l'Europa dove la situazione, come in Asia centrale, "è molto grave. (Tiscali.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

«E non lo è la maggior parte delle persone in terapia intensiva» A dirlo a Sky News è il direttore esecutivo del dipartimento europeo dell’Organizzazione mondiale della sanità, Rob Butler, citando uno studio pubblicato la settimana scorsa sul British Medical Journal. (Open)

Questo è quanto emerge da uno studio dell'Oms, l'organizzazione mondiale della sanità, che ha provato come ancora in molti casi vengano meno le misure preventive di base per il contenimento del contagio. (Il Giorno)

Tutte le agenzie di stampa e tutti i massmedia stanno evidenziando a caratteri cubitali la previsione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, secondo cui l’Europa piangerà 2,2 milioni di morti entro il mese di marzo del 2022. (Il Giornale di Udine)

Covid, Oms: "Senza interventi per marzo 2022 in Europa ci saranno due milioni di morti"

Mascherine, perché non possiamo ancora abbandonarle nella lotta contro il virus di Viola Rita 17 Novembre 2021 di Viola Rita Tra i fattori che hanno causato questa nuova ondata del virus c'è il freddo ma soprattutto la mancanza di vaccino. (La Repubblica)

Se in Europa il 95% della popolazione indossasse la mascherina si salverebbero 160’000 vite – ha quindi concluso Butler – mentre al momento la percentuale è solo del 48% Rispondendo a una domanda diretta di Skynews, Butler ha detto che ci sono molti esempi nella storia dove la vaccinazione mandatoria è finita per andare a discapito della fiducia e l’inclusione sociale. (Ticinonews.ch)

Restano aperti solo il commercio di beni essenziali, le scuole e le università. Nel frattempo l’Austria, già corsa ai ripari con il lockdown totale per vaccinati e non vaccinati che comincia da oggi (23 novembre). (la VOCE del TRENTINO)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr