Vibo, Limardo: "Impensabile un trasferimento della scuola di Polizia"

Vibo, Limardo: Impensabile un trasferimento della scuola di Polizia
Zoom24.it INTERNO

“È del tutto impensabile sul piano storico ma anche culturale e ambientale, immaginare la possibilità di un trasferimento della Scuola di Polizia di Vibo Valentia in alcune palazzine ubicate a Cutro.” Così anche il sindaco di Vibo Maria Limardo interviene sulla vicenda.

In ragione delle peculiarità raggiunte con grandi sforzi dalla Scuola di Vibo Valentia – conclude Maria Limardo – presidio di formazione particolarmente prestigioso nonché punto di riferimento facilmente raggiungibile, alcuna valutazione in ordine all’opportunità di collocare detta scuola in altri territori ha, dunque, motivo di esistere. (Zoom24.it)

La notizia riportata su altri giornali

Se lo Stato ci avesse garantito dei sostegni adeguati saremmo rimasti a casa, ma così non possiamo più andare avanti. Davanti alla Prefettura di Vibo Valentia la mobilitazione di una delle categorie più penalizzate dalle misure restrittive. (Il Vibonese)

Tempo di lettura (Quotidiano del Sud)

Carica di alleggerimento da parte della polizia, mentre i manifestanti accendevano anche alcuni fumogeni Molte le persone senza mascherina presenti alla manifestazione. (LaPresse)

Covid, protesta ristoratori a Montecitorio: almeno due persone identificate

Nei giorni scorsi avevano già comunicato la volontà di riaprire e stamattina si sono ritrovati su Corso Vittorio Emanuele (ve lo abbiamo raccontato in diretta sulla nostra pagina Facebook) La Calabria continua ad essere in zona rossa e lo sarà almeno fino al 21 aprile. (Gazzetta del Sud - Edizione Catanzaro, Crotone, Vibo)

Il deputato dem: "Tutti lavoriamo per riaprire il più presto possibile". (LaPresse) “Bisogna essere più rapidi nei ristori, ma dobbiamo distinguere tra coloro che soffrono davvero da chi sfrutta politicamente il malessere di tanti italiani”. (LaPresse)

La protesta è sfociata in momenti di forte tensione, anche con lancio di oggetti e un fumogeno verso la polizia Roma, 6 apr. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr