Terza dose vaccino, appuntamenti con sms e prenotazioni anche in farmacia

Ausl Romagna INTERNO

I cittadini che ricevono l’sms ma hanno già fissato un appuntamento oppure già effettuato il richiamo della terza dose sono invitati a comunicarlo attraverso i consueti canali (Cup, CupTel, FarmaCup) oppure inviando un messaggio whatsapp al numero indicato nell’sms ricevuto.

A tutti gli altri cittadini si ricorda che da lunedì 29 novembre non sarà più possibile l’accesso diretto ai punti vaccinali aziendali. (Ausl Romagna)

Su altri media

Dopo quanto tempo dalla seconda dose si deve somministrare la dose addizionale? - Le Faq dell'Aifa -. Perché si è resa necessaria una dose addizionale di vaccino? (Gazzetta del Sud)

I cittadini che ricevono l’sms ma hanno già fissato un appuntamento oppure già effettuato il richiamo della terza dose sono invitati a comunicarlo attraverso i consueti canali (Cup, CupTel, FarmaCup) oppure inviando un messaggio whatsapp al numero indicato nell’sms ricevuto. (ravennanotizie.it)

– Dal 1° dicembre 2021, via libera nelle Marche alla somministrazione della terza dose del ciclo vaccinale primario, anche ai soggetti di età pari o superiore a 18 anni (classe 2003 e precedenti), che abbiano effettuato la seconda dose (o il monodose Janssen) da almeno 5 mesi (150 giorni). (Piceno Oggi)

I cittadini che ricevono l’sms, ma hanno già fissato un appuntamento oppure già effettuato il richiamo della terza dose, sono invitati a comunicarlo attraverso i consueti canali (Cup, CupTel, FarmaCup) oppure inviando un messaggio whatsapp al numero indicato nell’sms ricevuto. (ForlìToday)

Rimangono comunque attive per i cittadini le possibilità di prenotare anche attraverso i Cup, Cuptel e Fascicolo sanitario elettronico. Resta il problema per chi non ancora 40 anni ed è stato vaccinato con Johnson & Johnson: loro non hanno modo di prenotare attraverso i canali tradizionali, cioè Cupweb, Cuptel e Fascicolo Sanitario Elettronico. (Il Resto del Carlino)

1) Cosa è esattamente una dose booster e come funziona? Ecco le risposte a 5 quesiti di Jonathan Abraham, esperto di microbiologia presso il Blavatnik Institute della Harvard Medical School. (Gazzetta del Sud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr