Coronavirus, in 3 giorni 122 medici e infermieri rispondono dall'Italia e dal mondo al bando straordinario della Regione per personale a Piacenza e Parma

Regione Emilia Romagna Regione Emilia Romagna (Esteri)

Sono i 122 medici e gli infermieri che hanno risposto al bando straordinario della Regione di sabato scorso, una selezione avviata in tempio brevissimi per professionisti destinati alle strutture sanitarie di Piacenza e Parma, le province più colpite dal Covid-19.

Se ne è parlato anche su altre testate

Le infermiere dell'ospedale di Pavullo lo fanno così, con una dolcezza che scalda il cuore", si legge sul post che accompagna la foto. "Un grazie immenso per questa comunicazione che arriva dritta al cuore e non solo agli occhi e alla testa. (Fanpage.it)

Abbiamo 1.080 medici e 4.200 persone tra infermieri, tecnici e operatori sociosanitari. Dalla battaglia contro il virus a vittime del virus stesso. (Il Gazzettino)

La dottoressa lavora nel reparto Covid dell’ospedale, per cui l’autore del messaggio intimidatorio ha forse temuto che lei potesse farsi veicolo d’infezioni. Sono tanti i messaggi di solidarietà, gratitudine e stima per i medici e il personale sanitario impegnato a contrastare l’emergenza coronavirus, ma purtroppo non mancano anche gesti d’odio e intimidazioni. (Virgilio Notizie)

Non basta attrezzare reparti per ospitare pazienti malati di coronavirus ed estendere il più possibile l’uso di un farmaco antiartrite. E chi è andato in pronto soccorso dopo di lui, cosa ha rischiato? (Pozzuoli21)

E nessuno gli rimborsa le spese per gli spostamenti dal domicilio all’ospedale. Inoltre per gli infermieri non ci sono stati, come per i medici, bandi della Protezione civile che prevedono, oltre al mantenimento dello stipendio che già percepiscono, la corresponsione di lauti bonus esentasse. (Nurse Times)

Per visualizzare questo contenuto devi accettare la nostra cookies & privacy policy Accetto Per visualizzare questo contenuto devi accettare la nostra cookies & privacy policy Accetto. Per visualizzare questo contenuto devi accettare la nostra cookies & privacy policy Accetto Per visualizzare questo contenuto devi accettare la nostra cookies & privacy policy Accetto. (AssoCareNews.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.