Leclerc gioca a calcetto dopo il GP di Baku: partita al campo dei salesiani

Leclerc gioca a calcetto dopo il GP di Baku: partita al campo dei salesiani
Sport Fanpage SPORT

Si è voluto prendere qualche ora di relax lontano da tutti per staccare la spina da ogni cosa

La giornata di relax tra selfie e video con gli amici. Leclerc è stato immortalato in alcuni video che compaiono sul suo profilo ufficiale di Instagram.

Uno sprint nella giornata di ieri che ha visto il pilota della Ferrari trascorrere qualche ora vicino a Imperia, in Liguria.

Leclerc ha giocato una partita di calcetto al campo sportivo dei salesiani di Vallecrosia in meno di 24 ore dalla gara di Baku (Sport Fanpage)

Su altre fonti

Lo riconosce anche Terruzzi che in passato, anche recente, lo aveva bacchettato e non poco dopo la scialba ultima stagione in Ferrari e l’inizio non entusiasmante in Aston Martin. Terruzzi dà a Leclerc un 7 di stima ma non senza criticarlo: “Leclerc, prende voti alti per una pole stellare, voti meno eclatanti per una gara tutt’altro che perfetta”. (Virgilio Sport)

Bandiera rossa”. Stroll a muro invoca la bandiera rossa (Giro 31). Stroll: “Woah, woah, woah, woah. (FormulaPassion.it)

Latifi mandato in confusione dal suo stesso box (Giro 49). Williams: “Stai fuori, stai fuori, stai fuori, stai fuori, stai fuori”. Stroll a muro invoca la bandiera rossa (Giro 31). Stroll: “Woah, woah, woah, woah. (FormulaPassion.it)

Rivincita azera

È così che la pensa anche il giovane monegasco della Ferrari che, nel complesso, riflettendo sulle performance ottenute dalla scuderia italiana nelle ultime settimane vede il bicchiere mezzo pieno. “Mi piace guardare le cose nella loro globalità e se devo essere sincero, in questo senso, stiamo facendo dei passi avanti abbastanza importanti. (Virgilio Sport)

Se la vettura lo asseconda, se il team gli garantisce fiducia, il quattro volte campione del mondo tedesco è ancora uno dei migliori piloti in griglia. Vettel inoltre è entrato anche nel club dei piloti capace di entrare nella top-3 di un GP utilizzando tre motorizzazioni differenti (FormulaPassion.it)

Il binomio Vettel-Aston Martin dovrà superare la prova più importante: non dover dipendere dai circuiti cittadini per superare le ‘Mission impossible’ Ora il calendario riporterà la F1 su circuiti tradizionali, il Paul Ricard in Francia e poi la doppietta al Red Bull Ring. (FormulaPassion.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr