Radioterapia in dosi eccessive su bimbo di 6 anni, due medici sotto processo

Radioterapia in dosi eccessive su bimbo di 6 anni, due medici sotto processo
PerugiaToday INTERNO

Vittima del presunto errore medico un bambino di 6 anni sottoposto al Santa Maria della Misericordia di Perugia ad una radioterapia alla testa che, calcoli alla mano, è risultata del 200% superiore a quella prescritta.

Un calcolo errato nella radioterapia.

Quella che doveva essere una cura preventiva, si sarebbe rivelata come la causa di danni cerebrali irreversibili.

Il processo per stabilire le eventuali responsabilità dei due imputati è stato fissato per il 23 settembre del 2022

Ad accorgersi che qualcosa non andava è stata la madre, di concerto con la scuola, perché dopo la radioterapia il bimbo ha iniziato a regredire negli apprendimenti. (PerugiaToday)

La notizia riportata su altri giornali

LA MALATTIA. Ma oggi tra i medici che hanno contribuito a salvarlo c'è chi finisce a processo per avergli rovinato la vita. (Il Messaggero)

Perché è avvenuto l'errore e a stabilire eventuali responsabilità sarà ora il processo a doverlo decidere Secondo l'accusa il piccolo è stato sottoposto all'ospedale di Perugia a una radioterapia alla testa risultata del 200 per cento superiore a quella prescritta nell'ambito di un trattamento per curare una grave forma di leucemia. (Leggo.it)

"L’Azienda Ospedaliera di Perugia, a conoscenza del procedimento in corso a carico di due professionisti sanitari, di cui uno in quiescenza, relativo al presunto episodio verificatosi cinque anni fa, confida pienamente nel lavoro della Magistratura per restituire verità alla vicenda - si legge nella nota - In questi anni l’innovazione tecnologica ha permesso di informatizzare completamente il reparto di Radioterapia, una eccellenza della sanità umbra che ha in carico ogni anno oltre mille pazienti, alcuni provenienti da fuori Regione. (PerugiaToday)

Sbagliano la radioterapia: bimbo di 6 anni riceve dose 200% superiore del prescritto

Per quei fatti sono finiti sotto ora processo due medici del nosocomio umbro, l dottore a cui vien imputato fisicamente l'errore e l'allora dirigente della struttura complessa di radioterapia che aveva in cura il piccolo paziente. (Fanpage)

Un calcolo errato nella radioterapia. Ad accorgersi che qualcosa non andava è stata la madre, di concerto con la scuola, perché dopo la radioterapia il bimbo ha iniziato a regredire negli apprendimenti. (TerniToday)

È stato sottoposto a una radioterapia alla testa risultata del 200 per cento superiore a quella prescritta: per questo la Procura di Perugia ha chiesto l'apertura di un processo a carico di un fisico-medico e dell'allora dirigente della struttura. (Today.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr