Il Fatto di domani. Quirinale, la carica dei delegati regionali. Berlusconi a Roma comincia la sua campagna

Il Fatto di domani. Quirinale, la carica dei delegati regionali. Berlusconi a Roma comincia la sua campagna
Altri dettagli:
Il Fatto Quotidiano INTERNO

Le forze politiche, soprattutto quelle di area centrodestra, si contendono i rappresentanti per poter massimizzare il loro peso decisionale nella sfida del Quirinale.

Per questo parti sociali e associazioni di categoria stanno chiedendo al governo nuovi ammortizzatori, promessi da Draghi in un prossimo decreto.

Sul Fatto di domani vedremo quali armi sta usando l’ex Cavaliere, dopo aver dinamitato ieri la prospettiva di eleggere Draghi al Colle, minacciando di far cadere il governo. (Il Fatto Quotidiano)

Su altri media

Il Consiglio regionale del Veneto ha eletto i tre delegati che, ai sensi dell'articolo 83 della Costituzione, parteciperanno all'elezione del nuovo Presidente della Repubblica. Nei primi tre scrutini è necessario ottenere la maggioranza di due terzi dei voti per l’elezione (Il Mattino di Padova)

LIGURIA – In Consiglio regionale della Liguria 17 voti a testa per il presidente della giunta ligure Giovanni Toti e il presidente del Consiglio regionale Gianmarco Medusei, entrambi del centrodestra. Sono i delegati regionali che si aggiungeranno ai parlamentari per eleggere il prossimo presidente della Repubblica, il successore dell’attuale capo dello Stato Sergio Mattarella. (Il Riformista)

Quirinale, Zingaretti, Vincenzi e Ghera elettori per il Lazio. Roma - Il Consiglio regionale ha nominato i tre delegati che parteciperanno alle votazioni per eleggere il nuovo presidente della Repubblica (Tuscia Web)

Quirinale, si eleggono i delegati regionali: ci saranno tutti i governatori

Per Nicola Zingaretti si tratta della terza designazione consecutiva, dopo quelle del 2013 e del 2015, che portarono al Quirinale Giorgio Napolitano (per il secondo mandato) e Sergio Mattarella. In apertura di seduta, l’Assemblea regionale ha dedicato un minuto di silenzio a David Sassoli, il presidente del Parlamento europeo scomparso nelle scorse ore (Lunanotizie)

Per Zaia è la terza volta Per Zaia, caso più unico che raro, si tratta della terza volta consecutiva. Ci sono “verbali” delle passate elezioni in cui i delegati regionali venivano direttamente messi nel conto dei rispettivi partiti di appartenenza. (Corriere della Sera)

Domani è prevista la pronuncia in 10 Regioni: Basilicata, Campania, Lazio, Liguria, Lombardia, Molise, Piemonte, Sardegna, Umbria e Veneto. In Lombardia, per esempio, il posto è conteso tra Fabio Pizzul (Pd) e Dario Violi (M5S). (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr