Tassista violento a Firenze, l'invito del collega napoletano

Voce di Napoli INTERNO

Per la signora giro gratis nella città di Partenope” Tassista violento a Firenze.

0 Facebook Tassista violento a Firenze, il collega Ferdinando da Napoli: “Chiedo scusa a nome della categoria.

Tassista violento a Firenze. La vittima ha sporto denuncia all’autorità giudiziaria e definito il capoluogo toscano come una città poco sicura.

Tassista violento a Firenze: l’invito del collega Ferdinando Musto. (Voce di Napoli)

Su altri media

"Una reazione terribile e assolutamente fuori luogo - ha aggiunto l'abate - che non però deve criminalizzare la persona e le persone e anzi restituire a tutti noi la consapevolezza che stiamo attraversando un momento difficile che superiamo con la coesione, la buona volontà e la riconciliazione di tutti i nostri cuori" (LA NAZIONE)

Il 4242, società cooperativa tassisti (SoCoTa) del tassista di Firenze venuta a conoscenza del video, ha condannato “senza riserve il comportamento del collega, qualunque siano gli accadimenti in precedenza occorsi”. (Secolo d'Italia)

Questa non è Firenze”. Un tassista di Firenze ha aggredito una cliente, una donna originaria del Nord America, in centro città, nella notte del 13 gennaio. Il sindaco della città Nardella: “Aggressione inaudita e deprecabile, mi aspetto pena esemplare. (Sky Tg24 )

Una «reazione» che è stata comunque violentissima e improvvisa come emerge dal video girato da un passante. Il racconto che il tassista ha comunque fatto mettere nero su bianco parte dagli attimi precedenti al video. (Corriere Fiorentino)

Al momento nessuna denuncia. Tuttavia la turista non avrebbe manifestato l'intenzione di voler procedere con una denuncia nei confronti del tassista Il Comune sospende la licenza al tassista. (Fanpage.it)

A rendere noto l'accaduto è stata la Socota, la cooperativa dei tassisti fiorentini. Immediata la reazione della società cooperativa dei tassisti che, dopo aver preso visione delle immagini registrate, ha aperto un provvedimento disciplinare. (Qui News Firenze)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr