Gianni Rivera a Porta a Porta: "Vaccinarmi? Non ci penso proprio". E Burioni gli dà del babbeo - Positanonews

Positanonews SPORT

Gianni Rivera a Porta a Porta: “Vaccinarmi?

Infatti, alla domanda del condutture “Hai fatto il vaccino?”, l’ex bandiera del Milan ha risposto: “Non ci penso proprio”.

Se sono dalla parte sfortunata che viene vaccinata e che muore mi dà fastidio”, conclude il mito del calcio

Non ci penso proprio”.

Si accende la polemica a Porta a Porta, dove Gianni Rivera prende in contropiede Bruno Vespa.

(Positanonews)

Ne parlano anche altri giornali

La variante indiana (Delta) è molto più contagiosa della variante inglese (alfa) che è molto più contagiosa della variante che ha circolato nelle prime due ondate in Italia. 'Direi che si stanno creando tutte le premesse perché la gente inizi a diffidare dei vaccini rifiutando la vaccinazione e a causa dell'alto numero di non vaccinati a ottobre richiudiamo tutto'. (La Pressa)

Magari, per i reprobi è già pronto un altro lockdown, no? Per carità, verissimo che la sgangherata campagna comunicativa e organizzativa rischia di servire un assist alla platea dei dubbiosi, se no dei no vax in senso assoluto. (Nicola Porro)

Le dichiarazioni di Gianni Riviera a Porta a Porta. Gianni Riviera non si vaccinerà, anzi non ci sta nemmeno pensando. “No, non ci penso proprio – ha dichiarato l’ex calciatore a Bruno Vespa parlando del vaccino – Perché ho delle notizie negative, qualcosa già si sente. (Periodico Italiano)

Ciò in contrasto con quanto sostenuto dal Ministro della Salute, Roberto Speranza, che si è mostrato favorevole al mix di vaccini (scrive Vesuviolive). Di qui il parere del virologo Roberto Burioni che, commentando la scelta del Governatore campano, ha deciso di dire la sua: “Siamo alla confusione più totale. (Salernonotizie.it)

Ospite di Porta a Porta, l’ex calciatore e politico Gianni Rivera “no vax” ha lasciato senza parole tutti, soprattutto Bruno Vespa. Ospite in studio, Gianni Rivera ha rivelato di essere un “no vax”. (BlogLive.it)

Per alcuni abbiamo dati esaustivi, per altri ne abbiamo di meno, per alcuni (i vaccini cinesi, per esempio) praticamente non ne abbiamo nessuno. Quello che può andare bene per un uomo di 70 anni può non andare bene per una ragazza di 20 (Cremonaoggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr