Bagnaia & co., tutti i gioielli della VR46 Academy di Rossi

Bagnaia & co., tutti i gioielli della VR46 Academy di Rossi
Più informazioni:
La Gazzetta dello Sport SPORT

"Io fra un po' smetto, ma lascio dei piloti validi, con l'orgoglio di averli visti crescere nella nostra VR46 Riders Academy.

Sono le parole di Valentino Rossi (al centro fra Morbidelli e Bagnaia, foto Getty) dopo il successo di Francesco Bagnaia nel GP di Aragon, il primo del ducatista in top class a certificarne l'ingresso fra i grandi.

Franco Morbidelli e Francesco Bagnaia sono fra i piloti top della MotoGP e sarà bello vederli entrambi nel 2022 con moto ufficiali, uno sulla Yamaha e l'altro sulla Ducati". (La Gazzetta dello Sport)

Su altre testate

Il forlivese, che disputerà anche il campionato 2022 con Yamaha, versante Petronas, chiude cosi quello che aveva definito come anno sabbatico. Dunque una prima fase di adattamento sarà inevitabile, ma se c'è un pilota in grado di farcela, quello è proprio Dovizioso (Motosprint.it)

Nel week-end MotoGP a Misano non mancheranno notizie "bomba": WithU e il team di Razlan Razali frenano sull'accordo. Al momento l’unica certezza è il nome di Andrea Dovizioso, che debutterà nel prossimo week-end di MotoGP con livrea Yamaha Petronas. (Corse di Moto)

La Honda si ferma a 8, la Ducati ha vinto qui nel 2007 e 2018 e la Suzuki solo una volta, quasi 40 anni fa, nel 1982. Il bilancio di vittorie Yamaha è impressionante: 14 su 25 gare corse qui, da cui si deduce che hanno vinto più della somma degli altri produttori. (Sky Sport)

MotoGP, Marc Marquez: “Stagione difficile, ma sono solo umano”

Per me e per la mia famiglia sarebbe stato già un successo vincere un solo titolo mondiale in carriera, e quanto ho ottenuto è qualcosa di veramente speciale. Cairoli però rispetto a Rossi ha un grande vantaggio, ovvero il fatto di poter ancora coronare il sogno legato alla conquista del decimo titolo. (GPOne.com)

Ma l’anno dopo ecco la prima festa casalinga per un pilota della nuova classe intermedia. Per poco non riesce un altro tris italiano: Sam Lowes infatti si inserisce in terza piazza davanti a Marini (Corse di Moto)

Marquez ci riprova ad Austin. Secondo podio stagionale dopo il successo al Sachsenring, in un campionato MotoGP iniziato in salita per via dell’infortunio. Marc Marquez ha perso il corpo a corpo con Pecco Bagnaia nell’ultimo week-end di MotoGP, ma non il suo DNA da campione. (Corse di Moto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr