Tragedia in rosticceria a Santa Maria Capua Vetere, 34enne muore davanti ai genitori

Fanpage.it INTERNO

A cura di Nico Falco. Una 34enne di Capua è deceduta in una rosticceria di Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta, dove era con la famiglia per cena.

Tragedia in rosticceria a Santa Maria Capua Vetere, 34enne muore davanti ai genitori Una 34enne di Capua (Caserta) è deceduta ieri sera in una rosticceria di Santa Maria Capua Vetere, dove era a cena coi genitori dopo una passeggiata.

La 34enne era insieme ai genitori, i tre si erano fermati nella rosticceria-hamburgeria di Santa Maria Capua Vetere per mangiare un panino dopo un giro in un vicino centro commerciale e una passeggiata. (Fanpage.it)

Su altre fonti

Marta Cartabia, in merito alle La Ministra della Giustizia, in merito alle violenze nel carcere di Santa Maria Capua Vetere, in Aula alla Camera, annuncia che “Stando alle indagini risulta che non fosse una reazione necessitata da una situazione di rivolta ma una violenza a freddo”. (Il Quotidiano Italiano - Nazionale)

Ma ha anche riconosciuto la carenza di personale penitenziario e le condizioni di lavoro insostenibili, che richiedono una profonda riforma del sistema carcerario. E sulla “parte sana del corpo degli agenti penitenziari” si basa la riflessione che l’On. (Manfredonia News)

Giovane disabile muore davanti ai genitori mentre mangia un panino all’esterno di una rosticceria. Un medico che era presente tra i clienti del locale di via Galatina a Santa Maria Capua Vetere è accorso in aiuto e le ha praticato il massaggio cardiaco in attesa dei soccorsi che erano stati allertati (Cronache della Campania)

L’istituzione di una Commissione si è resa necessaria dopo i fatti del carcere di Santa Maria Capua Vetere, dove decine di operatori della Penitenziaria sono stati ripresi mentre picchiavano diversi detenuti inermi. (Open)

I detenuti sono stati trasferiti nei giorni scorsi in 23 istituti penitenziari diversi, ma tutti fuori regione, da Sollicciano, Modena, Ivrea, Palmi, Forlì, Palermo, Reggio Calabria, La Spezia, Terni, Castrovillari ed altri. (CasertaNews)

«I fatti di Santa Maria Capua Vetere hanno sollevato un velo sulle durissime condizioni delle carceri italiane - dice - tutti i parlamentari dovrebbero visitarle» per toccare con mano la situazione. Ma non c'è solo Caserta: «Abbiamo costituito una commissione ispettiva che visiterà tutti i penitenziari dove l'anno scorso sono scoppiate le proteste» (Leggo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr