Raffica di open day in Valle d’Aosta per vaccinarsi contro il Covid

La Stampa INTERNO

Domani gli appuntamenti saranno al Palaindoor di Aosta, tutta la giornata: dalle 8,10 alle 14,10 (180 posti) e dalle 14,30 alle 20,30 (360 posti) con il vaccino Vaxzevria (ex AstraZeneca).

L’Usl moltiplica gli Open day vaccinali con alcuni tipi di vaccino.

Sabato i centri attivi per gli Open day saranno due: al Palaindoor nel pomeriggio con Vaxzevria e nel salone polivalente a Donnas con Janssen dalle 8,30 alle 16,30 (360 posti). (La Stampa)

Su altri giornali

La previsioni su quando la Valle d'Aosta coprirà con la vaccinazione almeno il 70% della popolazione sono calcolate da Lab24 de Il Sole 24 Ore. Tempi più lunghi per la Provincia di Trento: secondo le proiezioni, con il trend attuale l'immunità arriverà non prima del 30 settembre (Aosta Oggi)

Ho deciso di alleggerire questa mia rubrica riducendo al massimo numeri e percentuali ed affidandomi quasi solo ai grafici. La Valle d’Aosta rimane in zona gialla, e sarà probabilmente l’ultima regione a passare in zona bianca, perché non abbiamo ancora oltrepassato la soglia critica dei 50 nuovi casi settimanali per 100.000. (AostaSera)

I giorni disponibili. Mercoledì 09 giugno 2021; Aosta-Palaindoor: ore 8:10 – 14:10 (180 posti) 14:30 – 20:30 (360 posti) vaccino Vaxzevria. Vaccino anti Covid, Valle d’Aosta: Aosta e Donnas, 4 giorni di open day. (gazzettamatin.com)

Padre di un politico operato quando gli interventi erano sospesi: indaga la Procura

Sono 8 i nuovi contagi da coronavirus oggi 8 giugno in Valle d'Aosta, secondo i dati dell'ultimo bollettino. I tamponi fino ad oggi effettuati sono 132.484 +521 rispetto a ieri di cui 34.528 processati con test antigenico rapido. (Adnkronos)

Tirando le somme, secondo il Codacons «ancora una volta, purtroppo, il sistema valdostano si è fatto trovare del tutto impreparato oltre che inadeguato» Lo afferma il Codacons VdA in una nota critica verso il sistema di vaccinazione dei valdostani contro il nuovo coronavirus. (Aosta Oggi)

Gli accertamenti avviati dalla procura intendono verificare se l'intervento in questione rientrasse tra quelli possibili in quel periodo oppure se l'operazione sia stata effettuata per via della parentela con il politico, eventualmente anche a scapito di altri pazienti. (Aosta Oggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr