#vogliAMOLatina, Luca Pacini e Ludovica Palombo: un imprenditore con la passione per la politica e una giovane studentessa in campo a Latina per la Meloni

#vogliAMOLatina, Luca Pacini e Ludovica Palombo: un imprenditore con la passione per la politica e una giovane studentessa in campo a Latina per la Meloni
news-24.it INTERNO

Creare, poi dei centri di attività culturali, dal cinema al teatro, nei borghi e nei quartieri periferici della città.

Questo è il senso del mio impegno in politica e del programma che io e Luca vogliamo portare avanti per la nostra città, in linea con le idee di Fratelli d’Italia”

E’ questa una delle coppie emergenti di candidati su cui punta molto Fratelli d’Italia nella partita elettorale per il Consiglio comunale di Latina. (news-24.it)

Ne parlano anche altre testate

Io non rivendico niente prima del voto, voglio chiedere ai calabresi che cosa pensano, e di quale deve essere il peso di Fratelli d’Italia e sulla base di questo farò le mie rivendicazioni. “L’unità del centrodestra in Calabria non è mai stata messa in discussione, ci sono state delle fasi nelle quali chiaramente si discute, si litiga. (StrettoWeb)

La Calabria è una terra dove si sono sempre ottenuti buoni risultati, sono contenta di quello che Fdi ha prodotto in questa regione. Penso all’obbligo di indennizzo, se qualcosa dovesse andare storto, che attraverso l'obbligo vaccinale sarebbe molto più definito dalla legge". (Gazzetta del Sud - Edizione Catanzaro, Crotone, Vibo)

«Io penso che queste cose si decidono all’indomani del voto, penso che parlare di presunte divisioni di ruoli senza tenere conto del voto dei cittadini sia una mancanza di rispetto nei confronti dei cittadini». (LaC news24)

Regionali, Meloni in Calabria: "Centrodestra unito". Ticket Occhiuto-Spirlì? "Si vedrà dopo il voto"

Non è facile investire in infrastrutture, in Italia si perdono 70 miliardi di euro l’ anno per la mancanza di infrastrutture commerciali. I nostri figli vanno all’estero perché noi ci dobbiamo occupare del Sud del mondo, perché del Sud dell’Italia non frega niente a nessuno (Fantapol News)

Non male, dopo mesi di propaganda sulla irresistibile avanzata di Meloni e Salvini di Paolo Pagliaro. Dal 18 settembre sarà vietato rendere pubblici i risultati dei sondaggi sull’esito delle elezioni comunali del 3 e 4 ottobre. (9 colonne)

Certe cose si decidono dopo il voto. Ci sono le fasi nelle quali chiaramente si discute si litiga a volte ma ci sta”. (Zoom24.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr