;

Fca nel mirino del fisco: chiesti 1,5 miliardi di euro

Calcio e Finanza Calcio e Finanza (Economia)

I negoziati tra Fca e il fisco italiano – come indicato nella trimestrale del gruppo italoamericano – dovrebbero concludersi entro la fine dell’anno.

L’agenzia delle entrate contesta al gruppo presieduto da John Elkann di aver sottostimato di 5,1 miliardi di euro le attività americane di Chrysler.

Fca infatti ha dichiarato che gli asset di Chrysler valevano meno di 7,5 miliardi di euro mentre la stima del Fisco italiano è di 12,5 miliardi.

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.