Clima, Cnr: Il 2022 anno più caldo di sempre, rischio tempeste eccezionali in autunno

Clima, Cnr: Il 2022 anno più caldo di sempre, rischio tempeste eccezionali in autunno
Altri dettagli:
LAPRESSE INTERNO

In arrivo un nuovo picco di caldo nel Belpaese: 16 città da bollino rosso tra cui Roma e MIlano: previste temperature superiori a 35 gradi e picchi sopra 40.

L’estate del 2022 è la più torrida di sempre e la conferma la danno i dati raccolti dal Cnr.

Basti pensare che in Italia, dagli anni 80 ad oggi la temperatura è cresciuta in media di 0,45 gradi ogni dieci anni

Domani la nuova ondata di afa raggiungerà il suo culmine con temperature superiori ai 35 gradi e punte di 40. (LAPRESSE)

La notizia riportata su altri media

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale (La Nuova Sardegna)

Al contrario, se nei prossimi mesi le medie mensili facessero registrare un calo delle temperature, esso influenzerebbe anche la media annuale. Se l’anno finisse adesso, lo si potrebbe considerare come anno più caldo di sempre nel nostro Paese. (greenMe.it)

Il 2022 è l’anno più caldo di sempre. I dati riportati sono parziali: considerano infatti i primi sette mesi del 2022, ma già da questa stima gli esperti possono affermare che fino a questo momento il 2022 è l’anno più caldo mai registrato della storia. (Virgilio Notizie)

Estate 2022 la più calda di sempre: come ne risentirà l'economia?

Un maggio più caldo rispetto a quello di quest’anno si registrò solo nel 2003, lo stesso vale per il mese di giugno, mentre il luglio più caldo di sempre risale al 2015. Secondo l’Istituto, infatti, il 2022 avrebbe registrato il record di siccità con un vero e proprio dimezzamento delle precipitazioni registrato da inizio anno a fine luglio rispetto agli accumuli medi sul trentennio 1991-2020. (Il Fatto Quotidiano)

Secondo la Coldiretti, siamo di fronte ad un impatto devastante della siccità e delle alte temperature, che arrecano danni all'agricoltura per circa 6 miliardi di euro, pari al 10% della produzione nazionale. (La Sicilia)

Il mese di Luglio è secondo solamente al celebre Luglio dell’estate 2003, ma i valori evidenziano un +2,26 gradi rispetto alla media dal 1800 in avanti. L’estate in corso è secondo gli esperti del Cnr l’estate più calda di sempre, andando a battere il record del 2003. (I-Dome.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr