Covid: in Ue inizia ad essere trattata come un’influenza

Covid: in Ue inizia ad essere trattata come un’influenza
Wall Street Italia ESTERI

La dott.ssa Catherine Smallwood, funzionario senior di emergenza presso l’OMS Europa, ha detto che è troppo presto per suggerire che il mondo si muova in una fase endemica di Covid.

Covid come malattia endemica: Spagna e UK dicono sì. Il primo ministro spagnolo Pedro Sánchez è l’ultimo leader europeo a suggerire che è tempo di rivalutare il Covid, invitando l’UE a discutere la possibilità di trattare il virus come una malattia endemica. (Wall Street Italia)

La notizia riportata su altri giornali

La Spagna si sta preparando a gestire il Covid come una normale influenza «e non vedo grosse differenze tra quel paese e l’Italia. Dobbiamo cercare di cambiare la testa dichi ci governa soprattutto nell’ambito della ministero della Salute con meno teoria e più pratica. (Il Dubbio)

Le affermazioni di Sánchez hanno suscitato discussioni tra gli esperti sui media. Aumentano i ricoveri: nei reparti ordinari l’occupazione è ora del 13,4% (+1,61% rispetto a venerdì), mentre nelle terapie intensive è del 23,58% (+1,52 rispetto a venerdì) (la voce d'italia)

Roma, 12 gennaio 2022 - Trattare il virus come una "influenza stagionale" e fermare l’impossibile tracciamento e confinamento dei contagiati e dei contatti stretti. Altri 294 morti, ricoveri +727. "Basta bollettino di guerra". (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Paese bloccato, ricoveri gonfiati, adesso il mainstream osanna il modello spagnolo. Finiti i bonifici?

Non sono d’accordo, perché il Covid colpisce anche altri organi, non va solo sui polmoni. Non sarebbe il caso di classificare come casi Covid solo chi ha una polmonite o un grave impegno respiratorio? (Il Sussidiario.net)

Cosa comporta la differenza ormai evidente tra green pass italiano e green pass europeo, concepito per mantenere aperte le frontiere Schengen e fondato sul principio di non discriminazione? DALLA SPAGNA/ Gli effetti (politici) sull'Italia di un green pass "anomalo". (Il Sussidiario.net)

Ricoveri «reali» per Covid. «A ben vedere, però, – continua il Quotidiano Nazionale – non è tanto rilevante, nelle condizioni date, né il tracciamento né il confinamento. «Trattare il virus come una “influenza stagionale” e fermare l’impossibile tracciamento e confinamento dei contagiati e dei contatti stretti. (La PekoraNera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr