NBA, Anthony Davis su Gara 6 e eliminazione Lakers: “Non rimpiango nulla”

NbaReligion SPORT

Ecco perché ho reagito in quel modo quando Devin Booker ha attaccato il canestro andando proprio in quella direzione.

Nel post-partita, il lungo ha commentato in questa maniera quanto accaduto in Gara 6 contro i Phoenix Suns:. “Non potevo muovermi alla mia destra.

Di fatto, il giocatore è riuscito a rimanere in campo per cinque minuti prima dell’ennesima ricaduta e abbandonare definitivamente il match (e la serie). (NbaReligion)

Su altri giornali

Booker, che è stato qui più a lungo di tutti, ha avuto tante stagioni difficili, tante sconfitte difficili. A fine gara la star dei Lakers ha regalato la propria maglia autografata al prodotto di Kentucky, con un messaggio emblematico: “Continua ad essere grande” (NBAPassion.com)

Secondo Frye, l’unica opzione che i Lakers hanno per rimanere competitivi è aggiungere una terza star al team. Queste le parole dell’ex-atleta ai microfoni del podcast Talkin’ Blazers:. “Questa sarà l’estate di Rob Pelinka. (NbaReligion)

Dopo l'eliminazione si è lanciato in una serie di tweet su tutto quello che gli passava in mente, a partire da quello che i Lakers hanno sbagliato in gara-6: "Hanno aspettato fino al secondo tempo per giocare con passione e hanno aspettato troppo ad andare piccoli. (Sky Sport)

“Non c’è nulla di divertente quando il coniglio imbraccia il fucile” - un modo di dire che racconta come, quando chi di solito è vittima designata si ritrova a infliggere agli altri ciò che di solito subisce, alla parte abituata a essere la più forte non viene più da ridere (Sky Sport)

Quest'anno i suoi Lakers hanno avuto una stagione travagliata, costellata da continui infortuni, in particolare il suo e quello del suo vice - re Anthony Davis. (San Marino Rtv)

La prossima estate arriva nella miglior forma della tua carriera NBA, lavora con il tuo trainer per aiutarti a diventare più forte, non più grande" (Pianetabasket.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr