Suarez, la deposizione dell'avvocato: 'Accordo con la Juve, ma Paratici ha chiesto della cittadinanza solo dopo'

Suarez, la deposizione dell'avvocato: 'Accordo con la Juve, ma Paratici ha chiesto della cittadinanza solo dopo'
Calciomercato.com SPORT

vevo detto a Paratici che l'esame sarebbe stato il 17, credo di averglielo detto il 14 o il 15 settembre.

Seavevano parlato di una "proposta diretta via sms" dialla Juventus, la versione del giocatore ora è opposta.

Ho parlato con Paratici e con Lombardo della possibilità di farlo in tempo utile".

"Paratici mi chiamò per chiedere se Suarez avesse il passaporto comunitario e io risposi di no", le parole di Zaldua, avvocato del giocatore. (Calciomercato.com)

Se ne è parlato anche su altri media

Da fine agosto si arriva a metà settembre, e a quel punto la Juventus inizia ad avere dubbi sulla possibilità di ottenere il passaporto in tempi rapidi "Ma nel frattempo - dice Zaldua - la Juventus contatta tramite Paratici direttamente Suarez, e poi me per iniziare la trattativa". (Tutto Napoli)

Il retroscena sull’ingaggio. Lo riporta La Gazzetta dello Sport (Juventus News 24)

La Juventus tramite il direttore sportivo Fabio Paratici ha contattato direttamente Suarez. La prima e-mail che ci siamo scambiati è del 29 agosto e contiene una proposta contrattuale con i termini economici dell'ingaggio e dei bonus proposti (Sport Fanpage)

Caso Suarez, Moncalvo: 'Agnelli con la sua arroganza ha detto testuali parole a Cantone'

Nella Primavera del Piacenza era capitano e compagno di Pippo Inzaghi, di cui è grande amico. Alle origini del dirigente Juve. (La Gazzetta dello Sport)

Una versione che smentisce le parole di Andrea Agnelli che raccontava come fosse stato il calciatore invece a offrirsi alla Vecchia Signora con un sms. Ivan Zaldua, avvocato del calciatore uruguagio che ora gioca per l'Atletico Madrid, ha raccontato ai magistrati di Perugia che il primo club a muoversi per il suo assistito fu proprio la Juventus (AreaNapoli.it)

Andrea Agnelli con l’arroganza tipica del suo ruolo e della sua persona si siede dinanzi a Raffaele Cantone, non di certo uno qualunque, e risponde così". Moncalvo, poi, riporta le parole di Agnelli: “Paratici ha un’ampia delega, a lui compete la scelta dell’ingaggio dei calciatori e mi informa in maniera occasionale e casuale” (AreaNapoli.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr