Decreto Aprile: in arrivo nuovi ristori, sostegni e moratorie

Decreto Aprile: in arrivo nuovi ristori, sostegni e moratorie
Più informazioni:
PMI.it ECONOMIA

Stralcio cartelle, DL Sostegni bis ad aprile 18 Marzo 2021 Entro fine aprile è previsto un nuovo provvedimento economico sulla scia del Decreto Sostegni, con ulteriori indennizzi e ristori alle imprese e ai professionisti penalizzati dalle chiusure anti Covid.

Decreto Sostegni bis ad Aprile: ristori per attività economiche, nuovi prestiti garantiti e moratorie mutui e prestiti, blocco sfratti, condoni fiscali. (PMI.it)

Ne parlano anche altre fonti

Proprio sull’impossibilità per il popolo delle partita IVA di aderire alla moratoria “prima casa” si è acceso, nei giorni scorsi, lo scontro politico, con diverse interrogazioni depositate alla Camera da parte di altrettanti parlamentari. (LabParlamento)

: prevede che il debito sarà rimborsato anticipatamente rispetto alla scadenza), essa deve rettificare il valore contabile del debito per riflettere i rideterminati flussi finanziari stimati. (Fiscoetasse)

Roma, 7 apr. Altrettanto essenziale è la modifica della disciplina, relativa alle coperture obbligatorie dei crediti deteriorati, che introduce un controproducente incentivo alle banche a cedere i crediti ai primi segnali di difficoltà, invece di impegnarsi in percorsi di ristrutturazione che richiedono tempo”. (LaPresse)

Nuove moratorie sui finanziamenti, proroga di fine anno per i mutui e per gli sfratti, riforma della riscossione. Ad Aprile arriva un nuovo decreto Sostegni per un impegno di almeno 30 miliardi di euro

(LaPresse) – “Occorre quindi, in vista della ripresa, identificare e attivare strumenti e misure volti a rafforzare il capitale e diversificare le fonti di indebitamento. (LaPresse)

Tutto quello che occorre è aere un specchietto ben chiaro di quali sono banche e finanziarie che aderiscono al network, ovvero che consentono di accedere ad una richiesta di mutuo anche da internet. Sempre con la criticità di dover fare tutto da soli, senza quindi alcun supporto di un consulente fisico (SenzaBarcode)

I tecnici del Ministero dell’Economia, inoltre, sono al lavoro con i vertici dell’Agenzia delle entrate per dare attuazione alla riforma della riscossione, a partire dalla gestione dello stock dell’arretrato di cartelle in pancia all’amministrazione. (Irpinia TV)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr