Graviano: «Berlusconi non ha rispettato i patti economici con mio nonno

Graviano: «Berlusconi non ha rispettato i patti economici con mio nonno
Corriere della Calabria Corriere della Calabria (Interno)

Graviano: «Berlusconi non ha rispettato i patti economici con mio nonno» Continua l’interrogatorio del boss nel processo ‘Ndrangheta stragista.

«BERLUSCONI HA TRADITO DELL’UTRI» Graviano ha continuato ad esternare su Silvio Berlusconi: «Silvio Berlusconi ha tradito anche Marcello Dell’Utri», ha detto.

Su altri giornali

Reggio Calabria, 14 febbraio 2020 - "Ho approfittato di un attimo di distrazione degli agenti del Gom". Graviano ha raccontato al Procuratore aggiunto Giuseppe Lombardo il concepimento del figlio avvenuto nel 1998, mentre si trovava detenuto al carcere Ucciardone: "Sono venuti tanti colleghi a chiedere, non venivano autorizzati i permessi", ribadendo che è riuscito grazie alla "distrazione" di alcuni agenti. (QUOTIDIANO.NET)

doveva ricordargli che io sono ancora vivo”, dice in aula, negando però che ci fossero altri interessi oltre a quelli economici. Sollecitato dal pm, racconta di un messaggio che doveva far arrivare all’ex premier per ricordargli di alcuni debiti contratti con il nonno. (Il Fatto Quotidiano)

Nel corso dell'interrogatorio il Procuratore aggiunto distrettuale di Reggio Calabria Giuseppe Lombardo ha ricordato a Graviano le intercettazioni ambientali raccolte dagli inquirenti durante la comune detenzione con il camorrista pentito Umberto Adinolfi. (Live Sicilia)

Ma rivela, sollecitato dal pm, che anche prima in effetti aveva cercato di far arrivare quel messaggio a Berlusconi. Malgrado il sospetto che, con le sue risposte di oggi, Graviano tenti di sviare certi argomenti e di rispondere nella maniera più vaga possibile, una cosa sembra emergere chiaramente. (MeridioNews - Edizione Palermo)

Fino a pochi anni fa si pensava che Giuseppe Graviano e suo fratello Filippo avessero fatto ricorso all'inseminazione artificiale. «Invece lei è voluta restare con me e così le dissi di preparare i documenti e di sposarci – racconta ancora Giuseppe Graviano – E ci siamo sposati. (La Stampa)

Mentre il pm Lombardo lo incalza con domande sempre più ficcanti. Quanto alla condanna dell’ex senatore Marcello Dell’Utri, a precisa domanda del pm, Graviano rimarca: «Perché l’hanno condannato? (LaC news24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti