Impossibile rimpatriare gli stranieri

Impossibile rimpatriare gli stranieri
Trapani Oggi - Notizie di cronaca, politica, attualità Trapani INTERNO

Gli stranieri sbarcati in Sicilia o trattenuti nei due C.P.R.

La congiunzione di queste condizioni- conclude il Segretario Generale Provinciale Italia Celere-sta portando velocemente al collasso le strutture di accoglienza dell’Isola nel totale disinteresse delle Istituzioni Governative nazionali e regionali."

a denuncia del sindacato di Polizia Italia Celere. Gli stranieri sbarcati in Sicilia o trattenuti nei due C. (Trapani Oggi - Notizie di cronaca, politica, attualità Trapani)

La notizia riportata su altri giornali

Resta poi una terza via, a Djokovic viene data ragione nel riesame ma il Governo fa a sua volta appello, in tal caso ci dovrebbe essere una decisione se il tennista è dentro o fuori dalla detenzione per immigrati e se può giocare gli Australian Open. (Adnkronos)

Nole, per ora è nel torneo e affronta il n. 1 italiano. Federica Cocchi. A Melbourne il ministro Hawke e il premier Morrison non hanno sciolto le riserve e non lo faranno per le prossime ore. (La Gazzetta dello Sport)

Anche secondo l’Herald Sun, uno dei media più influenti in Australia, il governo australiano intende portare avanti la sua linea d'azione procedendo all'espulsione di Novak Djokovic per non creare un pericoloso precedente. (Tennis World Italia)

Chi è Alex Hawke, l'uomo che deciderà sul caso Djokovic

Tale provvedimento è accompagnato da un'altra schiacciante implicazione: se le cose rimanessero così, Djokovic dovrebbe attendere 3 anni per ottenere nuovamente un visto per l'Australia. Nella mattinata italiana il Ministro dell'Immigrazione Alex Hawke ha preso la sua decisione riguardo il caso Djokovic. (Eurosport IT)

– Dopo le critiche di Stefanos Tsitsipas, un altro duro colpo per il serbo che ha annunciato che farà ricorso. – Nuovo colpo di scena per Novak Djokovic in Australia che stavolta coglie tutti di sorpresa e rischia di far discutere. (Tuttogossipnews -)

43 anni, una laurea in arte all’Università di Sydney, si è unito al Partito Liberale e alle Riserve dell’Esercito nel 1995, dove ha raggiunto il grado di tenente. La domanda è sempre la stessa: il ministro dell’Immigrazione risponderà alla stoccata di Novak Djokovic o subirà il punto? (Corriere del Ticino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr