Molestie a Capodanno, una ragazza: «Soffocavo, ho avuto paura di morire». Il gip: dal 18enne violenza brutale

Molestie a Capodanno, una ragazza: «Soffocavo, ho avuto paura di morire». Il gip: dal 18enne violenza brutale
leggo.it INTERNO

Siamo così cascate, e mi sono ritrovata per terra, senza riuscire a rialzarmi e sentendomi soffocare, ho iniziato a pensare di morire.

Lo scrive il gip Mascarino nell'ordinanza di custodia in carcere per il 18enne fermato due giorni fa nell'inchiesta sulle aggressioni di Capodanno a Milano

Dal branco dei ragazzi protagonisti delle presunte molestie sessuali la notte di Capodanno in piazza Duomo a Milano, atti di violenza brutale: lo scrive il gip Mascarino nell'ordinanza di custodia in carcere per il 18enne fermato due giorni fa nell'inchiesta. (leggo.it)

La notizia riportata su altri giornali

Le foto in palestra sono alternate a quelle in città, a Torino e a Milano, in cui posa quasi come se fosse un consumato modello. Come riporta il sito Primatorino.it, il giovane avrebbe chiesto il contatto Instagram di una delle vittime di piazza del Duomo (ilGiornale.it)

"Bambole di pezza lanciate dentro al gruppo, dall'uno all'altro", "utilizzate a proprio piacimento e per soddisfare le proprie pulsioni, in spregio a ogni forma di rispetto della persona". (La Repubblica)

- MILANO, 14 GEN - Deve rimanere in carcere Mahmoud Ibrahim, il 18enne fermato due giorni fa, assieme ad un 21enne torinese, nell'inchiesta milanese sulle aggressioni sessuali in piazza del Duomo nella notte di Capodanno. (Ansa)

"Hanno preso la mia ragazza, l'hanno alzata e l'hanno palpata nelle parti intime"

Era per terra nuda, senza reggiseno, senza maglia, con i pantaloni rovesciati alle caviglie. Ho pensato che stessero facendo una rissa, così ho preso il telefono in mano e ho fatto partire il video, come faccio spesso. (MilanoToday.it)

Erano animali, quelle ragazze per loro erano solo giocattoli” (La Repubblica)

Dopo la mezzanotte ai Navigli, la coppia ha deciso di spostarsi in piazza del Duomo per proseguire i festeggiamenti ma, una volta arrivata, ha incrociato il branco. Ormai gli inquirenti ne sono quasi certi: le vittime delle violenze sessuali di gruppo in piazza Duomo a Milano, la notte di capodanno, non sarebbero nove, ma di più. (MilanoToday.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr