Scenari: Il Papa ha incontrato Viktor Orban

Scenari: Il Papa ha incontrato Viktor Orban
Altri dettagli:
Ecodaipalazzi.it ESTERI

Il Pontefice incontra il premier ungherese Viktor Orban.

Cordiale l'incontro con #Orban, ma #Francesco invita a costruire una società aperta e accogliente pic.twitter.com/D5bqmJQNcm — Tg2 (@tg2rai) September 13, 2021. di Eliana Ruggiero

Appare quindi paradossale il post su Facebook di Orban che informa di aver chiesto al Santo Padre “di non lasciare che l’Ungheria cristiana perisca”.

A Budapest Papa Francesco non ha mai pronunciato, nei discorsi pubblici, la parola “migranti”. (Ecodaipalazzi.it)

Ne parlano anche altre testate

Questa, di fatto, è la dimostrazione che la Chiesa non sia un monolite sulle questioni temporali La visione simile su temi come la bioetica o i diritti degli omosessuali non sembrano sufficienti ad avvicinare a Bergoglio a Orban. (ilGiornale.it)

L'incontro del Papa con la Cec e i rappresentanti dell'abraismo - Vatican Media. COMMENTA E CONDIVIDI. . . . . . . In questpo senso, ha avvertito, c'è "una differenza cruciale tra il vero Dio e il dio del nostro io" (Avvenire)

Alla fine della Messa, le parole pronunciate dal Santo Padre in ungherese per ringraziare le autorità civili, religiosi hanno riscaldato il cuore di tutti. Intervista a mons. Tamás Tóth, segretario generale della Conferenza episcopale ungherese, al termine dalla visita di Papa Francesco a Budapest (Servizio Informazione Religiosa)

Papa Francesco in Ungheria isola Orbán

I congedi. Il Pontefice ripartirà poi in direzione della Slovacchia. apa Francesco riprende le visite all'estero dopo la pausa forzata per il Covid e ha intrapreso il suo 34esimo viaggio apostolico, con prima tappa a Budapest (AGI - Agenzia Italia)

”Ci fa bene stare in adorazione davanti all’Eucaristia per contemplare la fragilità di Dio”, il consiglio finale: “Dedichiamo tempo all’adorazione È il momento culminante delle sette ore passate da Papa Francesco a Budapest, prima tappa del suo 34° viaggio apostolico che al termine della messa lo ha portato in Slovacchia. (Servizio Informazione Religiosa)

In Ungheria, prima delle deportazioni naziste, viveva la piùd’Europa.“La minaccia dell’antisemitismo serpeggia ancora in Europa e altrove. (Eastwest.eu)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr