Germania: al via il Governo "semaforo" del nuovo cancelliere Olaf Scholz

il mio giornale INTERNO

Dunque, dopo 16 anni finisce il regno tedesco di Angela Merkel e sostanzialmente pure della cabina di pilotaggio dell’Unione europea.

Europa ed emergenza Covid. La coalizione semaforo vuole “un’Europa più sovrana”, ha detto il cancelliere in pectore Scholz, presentando il contratto di coalizione del futuro Governo tedesco.

Dal salario minimo alla cannabis. Vi sono poi altri importanti punti innovativi che il nuovo Governo tedesco ha sancito nel suo programma. (il mio giornale)

Se ne è parlato anche su altri media

PREZZI ENERGETICI RECORD. Per il 2022, l’attuale coalizione ha già raddoppiato i volumi di gara a 10 GW per l’eolico solare e onshore. Il prelievo ha aumentato le bollette elettriche tedesche già prima del rally del 2021 a livelli superiori a 300 euro / MWh (Energia Oltre)

Sostenibilità ambientale. Il nuovo esecutivo punta ad aumentare il trasporto merci del 25% e di avere almeno 15 milioni di auto elettriche sulle strade entro il 2030. Nel corso di una conferenza stampa sono stati illustrati i dettagli di questa nuova alleanza che subentra ai conservatori di Angela Merkel, che ha guidato il paese per 16 anni. (RSI.ch Informazione)

In base al testo concordato, il contratto del futuro governo tedesco prevede di estendere ai minori di 16 anni il diritto di voto alle europee e alle federali. Germania, nuovo governo in arrivo: “Non faremo andare i bimbi in scuole che cadono a pezzi” Di. (Orizzonte Scuola)

La presentazione del futuro contratto tedesco infatti, punta sulla parola “osare”: osare nel rafforzamento dell’industria, nella protezione del clima, nella coesione sociale, ma soprattutto nella modernizzazione del Paese. (la VOCE del TRENTINO)

Stando allo scritto, come da attese, Annalena Baerbock sarà la nuova ministra degli Esteri.Cem Oezdemir, ex leader del partito, sarà invece il ministro dell'Agricoltura del futuro gabinetto del "semaforo". (Rai News)

Per Sholz, intervenuto in conferenza stampa a Berlino, il nuovo governo “è una coalizione tra pari”, pensato per “rafforzare la coesione sociale e rendere migliore il Paese” (TIMgate)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr