Caos vaccini, dopo AstraZeneca rischia anche J&J: ecco perchè

Caos vaccini, dopo AstraZeneca rischia anche J&J: ecco perchè
QuiFinanza SALUTE

Ormai è chiaro, la strada che porta alla fine del tunnel passa per la messa in sicurezza di gran parte della popolazione che passa, a sua volta, dai vaccini.

Dopo aver esaminato i dati, l’Ema potrebbe decidere delle limitazioni d’uso per particolari categorie, valutando lo specifico rapporto rischio-beneficio ad esempio per le donne più giovani.

Certo è che il piano vaccini definito dal presidente del Consiglio Mario Draghi e seguito dal commissario straordinario Francesco Figliuolo, rischia di subire l’ennesima battuta d’arresto. (QuiFinanza)

Su altri media

"Abbiamo poi 35 casi di trombosi cerebrale dei seni venosi Cvst per Comirnaty", il vaccino anti-Covid di Pfizer e BioNTech, "su 54 milioni" di vaccinati, ha elencato ancora Straus, "e per Moderna 5 casi su 4 milioni di vaccinazioni" (Adnkronos)

Il caso riguarda sempre lo stabilimento di Baltimora, dove a produrre il vaccino per conto di Johnson & Johnson è l'azienda Emergent BioSolutions. Vaccini Covid, nuovo allarme per quello prodotto da Janssen, l'azienda farmaceutica del gruppo Johnson & Johnson. (leggo.it)

Pfizer. Si tratta generalmente di conseguenze di “entità lieve o moderata e si sono risolte entro pochi giorni dalla vaccinazione”. (InfermieristicaMente)

Johnson & Johnson, malori per 18 pazienti, 4 trombosi negli Usa: Ema avvia la revisione

Stando al nuovo piano vaccinale, nel secondo trimestre del 2021 dovrebbero essercene consegnate 7,3 milioni di dosi. Dopo Pfizer-BioNTech, Moderna e AstraZeneca-Oxford, è arrivato finalmente il turno di Janssen, una controllata di Johnson & Johnson, il quarto vaccino contro Covid-19 a essere ufficialmente approvato (sempre per uso in emergenza) dall’Ema. (Galileo)

In distribuzione oggi un milione e mezzo di dosi di Pfizer dedicate ad over 80 e soggetti fragili (TG La7)

Stop produzione negli Usa. In generale, si pensa che il vaccino Johnson & Johnson abbia effetti collaterali più lieve rispetto ai vaccini prodotti da Pfizer e Moderna (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr