Dora Lagreca muore cadendo dal quarto piano: indagato il compagno per istigazione al suicidio

Dora Lagreca muore cadendo dal quarto piano: indagato il compagno per istigazione al suicidio
la VOCE del TRENTINO INTERNO

Difficile in effetti pensare, da un video spensierato inviato poche ore prima, che Dora avesse l’intenzione di porre fine alla sua vita.

E’ stata disposta per la giornata di oggi l’autopsia sul corpo di Dora Lagreca, la 29enne assistente scolastica morta cadendo dal quarto piano del palazzo in cui abitava dopo una lite con il fidanzato convivente.

Secondo la sua versione dei fatti, venerdì sera lui e Dora si trovavano in pizzeria in compagnia di amici. (la VOCE del TRENTINO)

La notizia riportata su altri giornali

“Su quanto successo prima della morte di Dora non abbiamo notizie, quello che sappiamo lo abbiamo appreso dalla stampa”, ci dice Renivaldo Lagreca, avvocato della famiglia della deceduta. Dora era residente ad Arenabianca - frazione di Montesano della Marcellana, in provincia di Salerno, dove nel giorno del funerale verrà proclamato il lutto cittadino - ma lavorava in una scuola a Tito. (La Siritide)

0 Facebook Dora Logreco ritrovata completamente nuda, l’amica: “Mi ha mandato un video prima del dramma” Cronaca 12 Ottobre 2021 15:39 Di redazione 2'. (Voce di Napoli)

Ascoltato dai carabinieri per circa cinque ore il ragazzo ha confessato che lui e Dora Lagreca avevano litigato poco prima che lei si lasciasse cadere nel vuoto. Nelle scorse ore c’è stata una svolta nel caso, il fidanzato della trent’enne è stato iscritto nel registro degli indagati. (VNews24)

Potenza, ragazza volata dal quarto piano: quattro ore di sopralluogo per i carabinieri del Ris

È indagato per istigazione al suicidio Antonio Capasso, il fidanzato di Dora Lagreca, 30enne originaria di Montesano sulla Marcellana precipitata dal balcone dell’appartamento dell’uomo, a Potenza, da un’altezza di 12 metri nella notte tra venerdì e sabato scorso. (StileTV)

Dora è caduta giù, nel silenzio della notte, ha colpito un’antenna parabolica, e poi si è schiantata sull’erba umida». Sull’accaduto e sulla dinamica della morte di Lagreca sono scattate le indagini coordinate dalla procura di Potenza. (Info Cilento)

I. di Giovanni Cipriani - Antonella Cagnolati (a cura di). «Orbene, vedo trasfigurarsi ai miei occhi tutte le figure dei miei colleghi e amici e tutte le loro personalità in una grande e maestosa biblioteca: ognuna/ognuno di loro costituisce uno scaffale di libri a sé, ma al contempo confinante, orizzontalmente e verticalmente, con gli altri scaffali, dando vita a una straordinaria enciclopedia dei saperi umanistici, fonte di documentazione, ispirazione, eredità, trasmissione di quanto è stato scoperto e depositato da altri e di quanto è stato scoperto e messo a disposizione da loro stessi, in una continuità incessante di conoscenze, riflessioni, acquisizioni. (Il mattino di Foggia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr