Progetto “mi curo di te”, la scuola Savio-Fiore vince concorso del Wwf

GravinaLife INTERNO

"I bambini sono stati così coinvolti e motivati a produrre disegni ed elaborati che rappresentassero quanto svolto in classe" - ha commentato il dirigente scolastico della "Savio-Fiore", Antonella Accettura, che si è detta soddisfatta e felice del risultato, che giunge al termine di un "percorso ricco e coinvolgente"

Un progetto perfettamente in linea con le indicazioni ministeriali sull'insegnamento dell'Educazione Civica, nuova disciplina obbligatoria che ruota intorno a tre assi fondamentali: Cittadinanza digitale, Costituzione, Sostenibilità. (GravinaLife)

La notizia riportata su altre testate

Una Borsa di Studio da 2.000 € per la Didattica a Distanza Di. Come tutti sappiamo, la didattica a distanza è stata molto importante nel periodo della pandemia da Covid-19: se fino a qualche tempo fa c’era un po’ di diffidenza nello studio in modalità e-learning, proprio il problema dell’impossibilità di muoversi da casa ha fatto sì che la DAD venisse rivalutata, tanto nelle scuole quanto nelle università. (Orizzonte Scuola)

Ma quell'ultima campanella ha un sapore diverso per gli alunni della scuola elementare di Castel Morrone. "Mamma ha dedicato la sua vita alla cultura, ai ragazzi e soprattutto ai bambini della sua piccola comunità, Castel Morrone, a cui continua a tenere come una delle sue pietre più preziose". (CasertaNews)

Anche per quanto riguarda la professione docente non è da meno, soprattutto se a farla sono persone che si dicono colleghi. La DAD o DDI non è tra le soluzioni dei problemi definitive, semmai è un generatore di problemi nel breve e medio periodo. (Tecnica della Scuola)

Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza. Lo riporta un comunicato stampa del Centro di Documentazione della Scuola Superiore. (Libertas San Marino)

Pensieri di fine anno scolastico: grazie a tutti i miei meravigliosi alunni. In una scuola di oggi, in cui lo slogan predominante è distanti ma vicini, ho vissuto in prima persona distanze, rifiuti, incomprensioni, e polemiche. (Orizzonte Scuola)

Così gli studenti delle superiori hanno salutato l’inizio delle lunghe vacanze estive, stamattina, dopo il suono dell’ultima campanella dell’anno scolastico 2020/2021, il secondo dominato dalla pandemia, che ha determinato lunghi periodi di didattica a distanza per gli alunni delle medie (ad eccezione delle classi prime) e delle superiori. (La Nuova Provincia - Asti)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr