Covid, contagiati sul lavoro e poi morti: il drammatico primato di Bergamo

Covid, contagiati sul lavoro e poi morti: il drammatico primato di Bergamo
Il Giorno INTERNO

Guardando al totale delle denunce di infortunio da Covid, il territorio orobico ne ha contate 2.885, posizionandosi al nono posto nazionale.

L’Inail, infine, analizza il profilo dei lavoratori che hanno presentato denuncia per un infortunio dovuto al coronavirus

Bergamo rimane sempre la prima provincia d’Italia per numero di vittime sul lavoro legate al terribile virus del Covid-19: 44 dall’inizio della pandemia che nella Bergamasca ha colpito duro provocando complessivamente oltre 6.300 morti. (Il Giorno)

Su altre fonti

L'implementazione della campagna di vaccinazione di massa ha provocato un brusco rallentamento dei contagi negli Stati Uniti, dove nelle ultime 24 ore sono stati accertati 70.646 casi di positività e 1793 decessi legati al Covid-19, secondo i dati della John Hopkins Univerisity. (Sputnik Italia)

all'inizio della pandemia, l'85% dei casi è stato registrato in dieci Regioni. (Giornale di Puglia)

Un anno fa, con il primo caso a Codogno, l’inizio dell’emergenza sanitaria nel nostro Paese. Un ‘resoconto’ dell’anno di pandemia fino ad oggi e i fatti accaduti in provincia di Lecco. LECCO – Sera del 20 febbraio 2020, all’Ospedale di Codogno viene individuato il primo caso di Coronavirus in Lombardia. (Lecco Notizie)

Un anno di Covid in Italia: come siamo cambiati tra smart working, videochiamate e didattica a distanza

Italia Coronavirus. Italia Covid, 14.931 nuovi positivi e 251 decessi in 24 ore Italia Covid, 14.931 nuovi positivi e 251 decessi in 24 ore. Attualmente i positivi sono 384.623 (+2.175 rispetto a ieri), 364.835 le persone in isolamento domiciliare. (Quotidianodiragusa.it)

(Di domenica 21 febbraio 2021) I casi di Coronavirus stanno diminuendo in Gran Bretagna grazie ai vaccini. Crollo di contagi e decessi in GB grazie ai vaccini: noi cosa aspettiamo? (Zazoom Blog)

Una quarantena infinita, durata 69 giorni, che abbiamo potuto affrontare senza impazzire del tutto grazie al sostegno fondamentale della tecnologia. Quando accadrà saremo più consapevoli della nostra quotidianità e avremo un bel bagaglio di aiuti tech a disposizione da sfruttare a piacimento (GQ Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr