Fedez accusa la Rai di censura: “Mi hanno chiesto il testo del mio intervento”. Da viale Mazzini: “Falso”

La Stampa INTERNO

Scoppia la polemica tra Fedez e la Rai.

Fedez parla dal palco del concertone del 1 maggio dopo aver ribadito quanto aveva già raccontato nel pomeriggio su Instagram in merito a una presunta censura politica al suo intervento.

Prima il racconto su Instagram, poi la dichiarazione ufficiale di Fedez che lamenta il fatto di «aver dovuto inviare il testo del mio intervento» alla Rai.

«Rai3 e la Rai sono da sempre aperte al dibattito e al confronto di opinioni, nel rispetto di ogni posizione politica e culturale

La precisazione è arrivata subito: «Ovviamente da persona libera mi assumo tutta la responsabilità di ciò che dico e faccio. (La Stampa)

Se ne è parlato anche su altri media

Il contenuto diáquesto intervento è stato definito inopportuno dalla vicedirettrice di Raitre Il monologo atteso - e discusso - di Fedez al Concertone del Primo maggio è arrivato dopo una giornata di polemiche a distanza tra lui e la Lega. (L'HuffPost)

«Voglio dirvi che dalla vicedirettrice di Rai 3 questo mio intervento è stato definito inopportuno», ha commentato Fedez dal palco. L’attacco di Fedez alla Lega. Poi l’attacco durissimo alla Lega sulla legge Zan: «Due parole sull’uomo del momento, il sonnecchiante Ostellari. (Open)

O meglio, dai vertici di Rai3 mi hanno chiesto di omettere dei nomi, dei partiti e di edulcorarne il contenuto. La risposta della Rai. La Rai ha immediatamente smentito le parole di Fedez: " Rai3 e la Rai sono da sempre aperte aldibattito e al confronto di opinioni, nel rispetto di ogni posizione politica e culturale (il Giornale)

Cosa ha detto Fedez al concerto del Primo Maggio: il monologo del cantante su rai3

Concertone, la Rai risponde all'attacco di Fedez: «Tutto falso! Ed è proprio a quelle conquiste e a quei diritti, oggi minacciati da una pandemia mondiale che erode l'occupazione, che è dedicato questo Primo Maggio», conclude la nota. (leggo.it)

E poi ha concluso: "Reinvito Fedez a bere un caffè, tranquilli, per parlare di libertà e di diritti" A parlare è il cantante Fedez, che in giornata aveva ingaggiato un duello a distanza con la Lega. (QUOTIDIANO.NET)

Come era facile immaginarsi alla vigilia, il protagonista di questo concertone del Primo Maggio 2021 è stato Fedez. L'artista, in queste ultime settimane fortemente esposto su un tema come il ddl Zan sul reato di omotransfobia, ha pronunciato un lungo monologo sul palco dell'auditorium di Roma che quest'anno ha ospitato l'evento. (Tv Fanpage)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr