Il Fondo monetario rivede le stime al rialzo: nel 2020 crescita globale +6%, in Italia +4,2%

Il Fondo monetario rivede le stime al rialzo: nel 2020 crescita globale +6%, in Italia +4,2%
Corriere della Sera ECONOMIA

Decisamente più fiacca invece la ripresa nell’area euro al +4,4% quest’anno (+4,2% nella previsione di gennaio e +5,2% a ottobre) dopo una contrazione del -6,6% del 2020.

È atteso un forte rimbalzo dell’economia statunitense, nel 2021 al +6,4% da un contrazione -3,5% nel 2020.

Le stime sull’economia italiana per il 2021 sono al rialzo rispetto alle ultime proiezioni pubblicate lo scorso gennaio dell’1,2%, ma in calo dell’1 per cento rispetto alle ipotesi di ottobre 2020. (Corriere della Sera)

La notizia riportata su altri giornali

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno. (Borsa Italiana)

Il Fondo monetario internazionale alza le stime sul Pil italiano al +4,2% Di. Ansa Pubblicato il. 7 apr 2021. Il Fondo monetario internazionale rivede al rialzo le stime di crescita per l'Italia per il 2021. (FashionNetwork.com IT)

Gli obiettivi a lungo termine. Sul lungo periodo il Fondo raccomanda di sostenere una crescita digitale e durevole con misure efficaci e mirate. econdo il Fondo monetario internazionale (FMI) finora la Svizzera ha affrontato bene la pandemia di Covid-19. (Ticinonline)

Il Fondo Monetario Internazionale promuove il Pil italiano con un +4,2%

Al contrario, il Fondo monetario internazionale ritiene che il recupero del Pil nel 2022 sarà del 2,5 per cento rispetto al 2,7 precedentemente previsto. Ora, invece, secondo gli analisti del Fmi l’economia argentina, nell’anno in corso, potrebbe crescere del 5,8 per cento. (Gaucho News)

È vero che la nostra economia reale non è ripartita, ma esistiamo ancora, mentre due o tre anni fa ci davano per spacciati Indubbiamente è meglio che crescano perché gli Stati Uniti rappresentano un importante mercato di sbocco per l’export europeo. (Il Sussidiario.net)

Il pil mondiale crescerà del 6%, rispetto al 5,5% stimato a gennaio e al +5,2% stimato a ottobre 2020. Anche per il 2022 è prevista una crescita (+4,4%), anch’essa rivista al rialzo rispetto alle stime contenute nei precedenti rapporti di gennaio (+4,2%) e di ottobre 2020 (+4,2%). (LabParlamento)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr